Bankitalia 140114105826
ECONOMIA 12 Febbraio Feb 2015 1340 12 febbraio 2015

Credito cooperativo, Bankitalia: «Urgente una riforma»

Il capo della vigilanza di Palazzo Koch: «Urge maggiore integrazione per le Bcc sul modello di altri Paesi Ue».

  • ...

L'esterno della Banca d'Italia.

Il sistema delle banche di credito cooperativo (Bcc) deve procedere a una riforma «con rapidità» verso una «maggiore integrazione» prendendo spunto dalle esperienze Ue.
L'avviso al sistema che fa capo alla Federcasse è stato lanciato dal capo della vigilanza di Bankitalia, Carmelo Barbagallo, a pochi giorni dalle parole pronunciate dal governatore Ignazio Visco a Milano sulla necessità di una riorganizzazione in «gruppi» delle Bcc.
Secondo Barbagallo, che è intervenuto a Bolzano presso la Federazione delle cooperative Raiffeisen, «affinché il sistema della Bcc possa competere in un mercato più integrato e concorrenziale, contribuendo validamente alla ripresa delle economie di riferimento, è necessario un riassetto più incisivo, che consenta di conseguire al più presto l'ammodernamento della gestione, il rafforzamento strutturale della redditività e la capacità, ove necessario, di reperire risorse patrimoniali anche consistenti in tempi brevi».
BANKITALIA: «ELIMINARE INEFFICIENZE E RIDURRE I COSTI OPERATIVI». «Occorre dunque procedere con rapidità a una riforma del sistema che elimini le inefficienze insite nell'attuale configurazione di rete, ponendo le premesse per ridurre i costi operativi», ha proseguito.
«Serve innalzare la professionalità di esponenti aziendali e addetti, accrescere la qualità e la gamma dell'offerta alla clientela, utilizzare al meglio la tecnologia, eliminare gli ostacoli alla raccolta di capitali sul mercato».
«La considerazione delle esperienze di altri Paesi europei può ispirare soluzioni volte a preservare il contributo che il sistema delle banche cooperative può continuare a offrire all'economia italiana», ha poi aggiunto Barbagallo, «e alcune potrebbero richiedere interventi normativi». «La Banca d'Italia è disponibile, nel rispetto del proprio ruolo, a un confronto sulle diverse opzioni», ha concluso.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso