Pier Carlo Padoan 141016101532
FISCO 23 Febbraio Feb 2015 1628 23 febbraio 2015

Accordo Italia-Svizzera: fine del segreto bancario

Documento firmato da Padoan. Berna esce dalla black list finanziaria.

  • ...

Pier Carlo Padoan.

Italia e Svizzera hanno firmato l'accordo in materia fiscale.
A siglarlo il ministro Pier Carlo Padoan e il consigliere federale Eveline Widmer Schlumpf.
L'accordo pone le condizioni per la fine del segreto bancario fra i due Paesi e permette alla Svizzera di uscire dalla black list fiscale-finanziaria, quella dei cosiddetti paradisi fiscali.
SPINTA AL RIENTRO DI CAPITALI. I contribuenti italiani che intendono avvalersi della voluntary disclosure possono così beneficiare di condizioni migliori in termini di anni da sanare e di oneri da sostenere.
I due ministri hanno siglato anche una 'road map' per la prosecuzione del dialogo fra i due Paesi in materia fiscale e finanziaria.
SCAMBIO DI INFORMAZIONI. Dopo tre anni di trattative, è arrivata la modifica del Trattato tra Italia e Svizzera sulle doppie imposizioni ed è stato rivisto l'articolo sullo scambio di informazioni adeguandolo agli standard Ocse. L'accordo deve essere ratificato da entrambi i parlamenti per poi entrare in vigore entro due anni al massimo.
TESORETTO DA 6,5 MILIARDI. Lo stock dei capitali italiani all'estero, non denunciati o solo parzialmente conosciuti, ammonta a circa 150 miliardi, l'80% circa proprio in Svizzera. Se il 20% aderisse all'operazione di rientro dei capitali, nelle casse dello Stato potrebbero arrivare 6,5 miliardi di euro.
ACCORDO ANCHE COL LIECHTENSTEIN. Padoan ha annunciato che il 26 febbraio l'Italia ha previsto di firmare un altro accordo in materia fiscale con il Liechtenstein.

Correlati

Potresti esserti perso