Mediaset 120120224040
AZIENDE 25 Febbraio Feb 2015 1321 25 febbraio 2015

Rai Way, il Pd: «Offerta di Mediaset non accettabile»

Il segretario della commissione di Vigilanza Rai: «Il governo è stato chiaro». M5s: «Patto del Nazareno televisivo».

  • ...

Le antenne Mediaset a Cologno Monzese.

Dopo la notizia dell'intenzione di Mediaset di acquistare Rai Way, è arrivata la replica di alcuni esponenti del Partito democratico contrari all'operazione.
Il segretario della commissione di Vigilanza Rai, Michele Anzaldi, ha dichiarato che «l'offerta di Mediaset appare poco comprensibile. Il governo è stato chiaro su Rai Way: la quotazione in borsa è stata vincolata alla cessione di una quota non superiore al 49%, il controllo delle torri del servizio pubblico resta saldamente in mano pubblica».
«MOSSA INCOMPRENSIBILE DI MEDIASET». «Il decreto per la privatizzazione di Rai Way», ha spiegato Anzaldi, «vincola la Rai a mantenere una quota di partecipazione sociale nel capitale sociale di Rai Way non inferiore al 51%. La Rai, peraltro, ha messo sul mercato solo il 34,9% del capitale di Rai Way, mantenendo una quota di due terzi che garantisce pienamente il controllo pubblico dell'azienda. Si fatica, quindi, a comprendere la mossa di Mediaset, che vorrebbe acquisire il 66,67% di Rai Way per toglierla dal listino azionario sebbene oggi non sia possibile».
«DEVE RIMANERE PUBBLICA». Anche per la senatrice Laura Cantini della direzione Pd, componente della commissione Vigilanza Rai, Ray Way deve rimanere pubblica, «così come ha previsto il governo». La cessione di quota «non può infatti superare il 49%, l'offerta di Mediaset non è quindi accettabile», ha replicato Cantini: «È sbagliato creare incertezza su una vicenda già definita».
M5S: «NO AL PATTO DEL NAZARENO TELEVISIVO». Netta pure la presa di posizione del Movimento 5 stelle, che ha denunciato «il Patto del Nazareno televisivo», spiegando come «una risorsa pubblica messa sul mercato stia per essere fagocitata dal gruppo Mediaset». I pentastellati della commissione Trasporti, poste e telecomunicazioni della Camera hanno perciò invocato un intervento deciso dell’Autorità anti-trust. «La svendita del patrimonio Rai operata con la frettolosa quotazione in borsa di Rai Way, denunciata con forza dal M5s nei mesi scorsi, conduce oggi a una prevedibile conseguenza: il principale concorrente Ei Towers di proprietà del gruppo Mediaset ha lanciato un’Opa per l’acquisizione del controllo della società pubblica».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati