Economia 27 Febbraio Feb 2015 1710 27 febbraio 2015

Piazza Affari ha chiuso in rialzo +0,78%

  • ...

Piazza Affari a Milano La borsa di Milano chiude nel terreno positivo in un mercato tranquillo in vista del fine settimana e con l'indice Ftse Mib non lontano dai massimi degli ultimi 4 anni. L'indice FTSE Mib ha chiuso in rialzo dello 0,78% dopo un massimo di seduta 22.338 punti, non lontano da quota 22.590, massimo del 2014 e da inizio 2011. L'Allshare sale dello 0,7%. Volumi per un controvalore di 3,4 miliardi di euro circa. L'indice europeo FTSEurofirst sale dello 0,27%. CORRE GTECH. Gtech in netto rialzo, dopo il via libera da parte della Nevada Gaming Commission all'acquisizione di IGT. L'approvazione rappresenta ultimo tassello autorizzativo per il completamento dell'operazione. Moncler sale di oltre il 3% su attese positive per i risultati, che saranno diffusi la prossima settimana. Ubs ha alzato il prezzo obiettivo a 15 da 14 euro.  Enel recupera dopo il calo di ieri sulla scia del collocamento del 5,74% del capitale a parte del Tesoro. BANCARI SOTTOTONO. Bancari sottotono mentre dalle ufficializzazioni delle soglie di capitale richiesta dalla Bce alle singole banche emerge complessivamante un "quadro rassicurante" per il settore, ricorda un analista. Mps e Intesa SanPaolo salgono di oltre l'1%, Unicredit +0,3%. POSITIVA RAI WAY. Ancora acquisti su Rai Way, in un mercato che continua a credere che in qualche modo un progetto di integrazione con Ei Towers si farà. Positiva la controllante di Ei Towers, Mediaset mentre il broker Bernstein giudica l'operazione "tatticamente brillante ma industrialmente poco sensata". World Duty Free perde terreno dopo i rialzi delle ultime sedute su attese per l'ingresso di un partner. E' stato Gilberto Benetton nei giorni scorsi a contribuire al raffreddamento delle attese, dicendo che ci sono solo manifestazioni di interesse, ma ancora nessuna offerta. IN CALO SORIN. Sorin perde il 2% circa su realizzi, dopo il balzo di ieri sulla scia della notizia della fusione con la società statunitense Cyberonics.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso