Telecom 140816164934
AZIENDE 27 Febbraio Feb 2015 1649 27 febbraio 2015

Telecom, Telco ha rimborsato il finanziamento

Cancellato il pegno sulle azioni. Patto prorogato fino al 30 giugno. Promesse 4 mila nuove assunzioni. 

  • ...

L'ingresso della sede di Telecom Italia in Piazza Affari a Milano.

Telco, la holding che controlla Telecom, «ha rimborsato integralmente il finanziamento bancario (677 milioni) e il prestito obbligazionario sottoscritto dai soci (1.878 milioni) attraverso risorse rinvenienti da finanziamenti soci. Il pegno sulle azioni è stato cancellato». Il patto parasociale di Telco, si legge in una nota, è stato prorogato fino al 30 giugno o, se anteriore, sino alla data di efficacia della scissione.
4 MILA NUOVI POSTI DI LAVORO. Telecom ha presentato ai sindacati il piano strategico 2015-2017 promettendo 4mila nuove assunzioni di giovani. Il progetto, spiega una nota, è stato dettagliato dall'amministratore delegato dell’azienda, Marco Patuano, ed «è caratterizzato da un'impostazione fortemente incentrata sullo sviluppo industriale con un'accelerazione nel programma degli investimenti innovativi sia in Italia sia in Brasile (circa 14,5 miliardi di euro cumulati nel triennio)». La promessa di Patuano, con l'orizzonte al 2017, è di «raggiungere il 75% della popolazione con la fibra ottica e oltre il 95% della popolazione con la rete mobile 4G, posizionandoci quale leader dello sviluppo infrastrutturale del Paese e avvicinando così gli obiettivi dell'Agenda Digitale al 2020».
ASSUNZIONI DOPO 7 ANNI. Per quanto riguarda l'occupazione, Patuano ha spiegato: «Con il nuovo piano industriale, torneremo ad assumere dopo sette anni. Abbiamo, infatti, la necessità di rafforzare l'organico introducendo in azienda nuove professionalità con giovani tecnici e laureati tra i 20 e i 30 anni. Assumeremo fino a 4 mila persone nell'arco di 3-4 anni utilizzando i nuovi strumenti normativi che il governo sta mettendo a punto».

Correlati

Potresti esserti perso