Borsa Finanziaria 150106072727
MERCATI 9 Marzo Mar 2015 0900 09 marzo 2015

Borsa, live Piazza Affari e spread del 9 marzo 2015

Via al Quantitative easing della Bce. In forte flessione Atene: -4,1%. Milano positiva: +0,57%. Ftse Mib record dal 2011. In lieve rialzo il differenziale: 97 punti.

  • ...

Piazza Affari.

Borse europee in difficoltà nel giorno dell'avvio del Quantitative easing della Bce.
Il caso Grecia ha rallentato i listi europei lunedì 9 marzo, anche se il Ftse Mib è volato sopra quota 22.500 punti, guadagnando lo 0,57% dopo un'apertura a -0,4%, e salendo a quota 22.564, sui livelli della primavera del 2011.
In forte calo invece Atene, che ha chiuso le contrattazioni a -4,1%%.
SPREAD IN LIEVE RIALZO. Il tasso del Btp a 10 anni ha segnato l'1,29% a seguito dell'avvio del piano di quantitative easing della Bce che, stando ad alcune fonti, ha iniziato a comprare titoli di Stato tedeschi a 10 anni. Lo spread tra Btp e Bund è in lieve rialzo a 97 punti base dopo che il rendimento del Bund è calato di 7 punti base allo 0,32%.

17.44 - MILANO: FTSE MIB RECORD DAL 2011. Piazza Affari ha chiuso in rialzo e il Ftse Mib ha superato la soglia dei 22.500 punti, ai massimi da quattro anni. Nel giorno dell'avvio del programma di acquisto di titoli di Stato da parte della Bce l'indice si è portato a 22.564 punti: ha così ritoccato il record segnato a giugno 2014 (22.502) ed è tornato ai livelli della primavera del 2011.

16.56 - ATENE CHIUDE IN FORTE RIBASSO, -4,1%. La Borsa di Atene ha chiuso in forte ribasso. L'indice Bs Ase ha lasciato sul terreno il 4,18% tra cali a due cifre delle maggiori banche, in un clima surriscaldato dal confronto tra il governo greco e Bruxelles sulle riforme in cambio degli aiuti al Paese. Il presidente dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem ha detto che non si può più perdere tempo.

15.37 - EUROPA IN RECUPERO, MILANO +0,35%. Il buon avvio di Wall Street ha dato una mano alle Borse europee e spinto in particolare Milano e Francoforte. Quest'ultima ha azzerato le perdite (+0,06%) ed è la sola col segno più assieme a Piazza Affari (+0,35%): secondo il tam tam del mercato gli acquisti di titoli di stato da parte della Bce riguardano in prima battuta proprio i bond italiani e quelli tedeschi. A frenare i listini, che nel complesso hanno scontato l'avvio del Quantitative easing, resta la mina Grecia (Atene -3,5%).

14.34 - SPREAD A 97 PUNTI. Lo spread tra Btp e Bund si è ampliato a 97 punti base con il tasso del decennale italiano che è salito all'1,29% mentre quello del Bund ha proseguito in discesa allo 0,32%. Con l'avvio del quantitative easing della Bce, i tassi dei titoli di Stato tedeschi hanno imboccato una traiettoria discendente e il Bund si è riavvicinato al minimo storico dello 0,283% toccato il 26 febbraio.

14.34 - WALL STREET PARTE BENE. Apertura in territorio positivo per Wall Street. Il Dow Jones è salito dello 0,15% a 17.874,03 punti, il Nasdaq è avanzato dello 0,21% a 4.937,55 punti mentre lo S&P 500 ha messo a segno un progresso dello 0,18% a 2.075,01 punti.

14.19 - L'EUROPA RIDUCE IL CALO. Hanno ridotto il calo le Borse europee a parte Atene (-3,82%), ancora debole dopo il primo stop Ue al piano di riforme del governo Tsipras, giudicato incompleto. Milano (Ftse Mib +0,45% a 22.5526 punti) si è confermata in testa, seguita da Francoforte (+0,12%), che ha girato in rialzo nel giorno dell'avvio del piano di acquisto di titoli della Bce. In calo ancora Madrid (-0,3%), Parigi (-0,38%) e Londra (-0,5%). Positivi i futures Usa in assenza di dati, mentre si teme un rialzo dei tassi Fed a giugno.

12.54 - EUROPA DEBOLA. Si sono confermate deboli le Borse europee a metà seduta, a parte Milano (Ftse Mib +0,25% a 22.489 punti). Pesante Atene (-4,28%), più caute Londra (-0,7%), Parigi (-0,64%), Madrid (-0,45%) e Francoforte (-0,19%) dopo i primi acquisti di bund tedeschi da parte della Bce con il Quantitative easing. Sotto pressione i bancari ellenici Piraeus (-7,41%), Eurobank (-7,26%) e Alpha -6,53%). Sprint delle popolari Bper (+3,18%), Bpm (+2,37%) e di Mps (+2,37%) in Piazza Affari. Negativi i futures Usa.

11. 33 - MILANO GIRA IN POSITIVO: 0k,4%. Piazza Affari gira in positivo (Ftse Mib +0,45% a 22.436 punti) con Saipem (+3,92%), che riceve un indennizzo da parte di Gazprom per le navi ferme sul Mar Nero dopo lo stop ai lavori per il gasdotto Southstream. Bene anche Bper (+3,72%) e Bpm (+2,95%) dopo la volontà manifestata dal cda del Banco Popolare (+0,36%) di voler fare da polo di aggregazione in caso di via libera della riforma voluta dal Governo. Segno meno per Telecom (-1,57%) e Tod's (-1,03%), bene Autogrill (+1,04%).

10.50 - EUROPA DEBOLE. Il primo acquisto di titoli di Stato da parte della Bce, che ha comprato per ora solo titoli tedeschi, delude i mercati europei, a partire da Atene (-3%). Stabile Milano (Ftse Mib -0,02%), prevale invece il segno meno davanti agli indici di Madrid (-0,62%), Parigi (-0,69%), Londra (-0,59%) e Francoforte (-0,48%). Non aiutano i dati macro su bilancia commerciale e partite correnti in Germania, inferiori alle stime, ed il calo delle esportazioni del 2,1%. Fiducia in ribasso in Francia.

10.27 - TASSO DEI BTP IN CALO A 1,28%. Il tasso del Btp a 10 anni cala a 1,28% dall'1,31% dei primi scambi di oggi dopo l'avvio del piano di quantitative easing della Bce che, stando ad alcune fonti, ha iniziato a comprare titoli di Stato tedeschi a 10 anni. Lo spread tra Btp e Bund è in lieve rialzo a 94 punti base dopo che il rendimento del Bund è calato di 5 punti base allo 0,34%.

9.53 - ATENE APRE IN FORTE CALO: -3%. Avvio di seduta in forte calo per la Borsa di Atene. L'indice Bs Ase segna un calo del 3% a 824 punti. Deboli i bancari Eurobank (-6,45%), Piraeus (-5,76%) e Alpha Bank (-4,55%) insieme Hellenic Telecommunications (-2,86%).

9.23 - PARIGI APRE IN RIBASSO: -0,6%. La Borsa di Parigi apre in ribasso e nei primi scambi l'indice Cac-40 cede lo 0,6% a 4.934,7 punti.

9.21 - LONDRA, AVVIO IN CALO: -0,4%. La Borsa di Londra apre in calo, con l'indice Ftse-100 che perde lo 0,4% a 6.881,2 punti.

9.20 - FRANCOFORTE APRE NEGATIVA: -0,3%. Apertura in negativo per la Borsa di Francoforte. L'indice Dax cede lo 0,3% a 11.512,1 punti.

9.04 - MILANO APRE SOTTO LA PARI: -0,4%. Avvio di seduta negativo per Piazza Affari. L'indice Ftse Mib cede lo 0,4% a 22.346 punti. Deboli Banco Popolare (-1,38%), Telecom (-1,2%), e Intesa (-1%), positive Bper (+0,61%), Bpm (+0,29%) e Finmeccanica (+0,28%).

Correlati

Potresti esserti perso