Borsa 130716093918
MERCATI 11 Marzo Mar 2015 0925 11 marzo 2015

Borsa, Piazza Affari e spread: live dell'11 marzo 2015

Piazza Affari positiva: +2,18%. Tasso Btp al minimo storico. L'euro scende sotto 1,06 dollari.

  • ...

Indici di Borsa.

Seduta brillante per Piazza Affari e per le Borse europee quella dell'11 marzo. Partito in avvio con un +0,46%, il Ftse Mib ha marciato spedito in rialzo per tutta la giornata fino a chiudere a +2,18% a 22.833 punti, ai massimi da marzo 2011. In Europa bene Parigi (+1,49%) e Francoforte (+1,63%) debole Londra (-0,1%).
Sul listino milanese brillanti performance di Telecom (+7,03%) il cui titolo ha toccato quota 1,11 euro, livelli sconosciuti dal 2011, e Fca, che ha toccato il nuovo record dalla quotazione a ottobre come Fiat Chrysle: 14,5 euro (+2,47%).
TASSO BTP AL MINIMO STORICO. Lo spread tra il Btp e il Bund archivia la seduta in calo a 91,5 punti base, col tasso sul decennale del Tesoro al nuovo minimo storico dell'1,12%. Il differenziale della Spagna segna 94 punti base col rendimento dei Bonos all'1,14%. Scende ancora l'euro, che arriva a quota 1,06 sul dollaro.

18.16 - SPREAD A 91, TASSO AL MINIMO STORICO: 1,12%. Lo spread tra il Btp e il Bund archivia la seduta in calo a 91,5 punti base, col tasso sul decennale del Tesoro al nuovo minimo storico dell'1,12%. Il differenziale della Spagna segna 94 punti base col rendimento dei Bonos all'1,14%.

17.38 - MILANO CHIUDE FORTE: +2,18%. Piazza Affari chiude in forte rialzo, con il Ftse Mib (+2,18% a 22.833 punti) ai massimi dal marzo 2011. Dà forza a tutte le borse europee l'inarrestabile discesa dell'euro provocata dal quantitative easing delle Bce, che spinge i rendimenti dei titoli di Stato di molti Paesi, inclusa l'Italia, su nuovi minimi.

16.31 - FCA STRAPPA IN BORSA: AI LIELLI DI 17 ANNI FA. Fca strappa in borsa. In una giornata positiva sui listini, per l'auto in particolare, il gruppo agguanta la soglia dei 14,5 euro (+2,47%) spinta dai report degli analisti. È nuovo record dalla quotazione a ottobre come Fiat Chrysler. Se si considera la vecchia Fiat le lancette tornano indietro di 17 anni, ad agosto 1998.

16.29 - TELECOM AI MASSIMI DAL 2011: +7. Telecom corre (+7,03%) e riprende quota 1,11 euro, quota che non vedeva dal 2011 e che la porta ai massimi degli ultimi tre anni. Il titolo, commentano gli operatori, è spinto dalle ipotesi di consolidamento del settore sulle attese di nozze tra 3Italia e Wind, le controllate italiane di Hutchinson e Vimpelcom.

12.24 - VOLA MILANO. Le borse europee allungano grazie al mini-euro, nel terzo giorno di acquisti della Bce. Parigi (+2%) guida i rialzi con Francoforte (+1,84%) e Milano (+1,7%). Qui brilla Telecom (+5,7%) con le prospettive per la rete e le trattative con Netflix. Forti anche Finmeccanica (+3,9%), Mps (+2,83%) e Campari (+2,91%) promossa dagli analisti dopo i conti. I report spingono anche Fca, a nuovi massimi (+1,27% a 14,34), mentre Atlantia (-0,59%) risente del collocamento di un pacchetto di azioni.

11.33 EURO A 1,06 SUL DOLLARO. L'euro scende sotto 1,06 dollari, segnando il minimo dall'aprile 2003 (RPT aprile 2003) sulla scia del 'quantitative easing' della Bce. In forte calo il tasso del Btp decennale, sotto l'1,20% a nuovi minimi storici, con uno spread a 96 punti base. Tensione sulla Grecia, il cui spread torna sopra i 1.000 punti base a 1.018.

11.26 - NUOVO RECORD PER IL DAX. L'indice Dax della Borsa di Francoforte vola a un nuovo record sopra gli 11.700 punti sulla scia del quantitative easing della Bce, segnando un rialzo dell'1,74%.

9.58 - L'EUROPA RIALZA LA TESTA, MILANO +0,8%. Le Borse europee rialzano la testa, incuranti dei timori di Wall Street per una stretta della Fed, e danno segno di apprezzare le prospettive legate all'avvio della politica espansiva della Bce. Mentre l'euro cede ancora e i rendimenti dei bond governativi scivolano ai minimi, sui mercati azionari, rassicurati dalle parole di Mario Draghi, tornano gli acquisti. La migliore è Parigi (+1,14%), seguita da Francoforte (+0,94%), Milano (+0,80%), Madrid (+0,67%). Debole invece Atene (-0,86%).

9.29 - MILANO SALE A +0,75%. Avvio positivo a Milano (Ftse Mib +0,75%) con in luce Telecom (+4,04%) tra ruolo nella rete e indiscrezioni su una alleanza tra i concorrenti Wind-H3G. Ancora acquisti su Campari (+2,34%) all'indomani dei conti e su Finmeccanica (+2,66%) mentre arretra Atlantia (-1,13% a 23,6 euro) verso i 23,4 euro del collocamento di un pacchetto di azioni. Su nuovi massimi Fca (+0,42% a 14,22): l'ad Marchionne ha ceduto parte della sua quota a 14,12 euro. Giù Cucinelli (-4,8%) dopo i risultati.

Correlati

Potresti esserti perso