Borsa Finanziaria 150106072727
MERCATI 19 Marzo Mar 2015 0900 19 marzo 2015

Borsa, live Piazza Affari e spread del 19 marzo 2015

Milano chiude positiva: +1.06%. In calo il differenziale Btp-Bund a 106 punti.

  • ...

Piazza Affari.

Borsa di Milano positiva nella seduta di giovedì 19 marzo.
Dopo l'apertura a +0,4%, Piazza Affari ha confermato il rialzo accelerando a 0,89% e chiudendo a +1,06% in controtendenza rispetto alle altre Borse europee.
SPREAD IN CALO. Lo spread fra il Btp e il Bund ha chiuso in calo a 106 punti base, col tasso sul decennale del Tesoro all'1,24%. Il differenziale delle Grecia ha archiviato la seduta a 1.145 punti base, col tasso sui bond ellenici all'11,64
BCE CONFERMA VOLATILITÀ. Per spiegare la «volatilità» dello spread è intervenuta la Banca centrale europea che nel suo bollettino di marzo ha chiarito che «i rendimenti sulle obbligazioni sovrane dell'area dell'euro con rating più basso sono diminuiti sebbene sia aumentata in relazione all'incertezza circa la possibilità per la Grecia di mantenere l'accesso all'assistenza finanziaria».
ASIA AI MASSIMI. L'annunciata gradualità della Fed nell'agire sui tassi Usa ha, invece, spinto i listini di Asia e Pacifico sui massimi degli ultimi sei mesi, ad eccezione di Tokyo (-0,35%), frenata dal rialzo dello yen sul dollaro.
Sprint di Sidney (+1,86%), spinta dagli estrattivo-minerari dopo il rialzo delle quotazioni dei metalli dovuto proprio alla cautela della Fed; sugli scudi anche Hong Kong (+1,25%), bene Shanghai (+0,14%) e Seul (+0,47%).

17.35. MILANCO CHIUDE A +1,06%. Piazza Affari ha chiuso in rialzo. Il Ftse Mib ha registrato un +1,06% a 22.805 punti. L'indice di Atene ha chiuso in calo a -1,94%.

15.27 - EUROPA DEBOLE MA MILANO RESISTE: +0,89%. Le Borse europee flettono ulteriormente con Wall Street in calo. Negative Londra (-0,05%), Parigi (-0,27%), Francoforte (-0,46%) e Atene (-0,92%). Mentre Milano resta in positivo con il Ftse Mib che guadagna lo 0,89% a 22.762 punti. A livello settoriale acquisti senza strappi su auto, materie prime e banche. A Milano brillano Enel (+2,57%) dopo il piano al 2019 e Pirelli (+2,49%) su ipotesi di riassetto con Opa. Debole Carige (-0,57%) con il cda per decidere sull'entità dell'aumento.

14.37 - WALL STREET APRE NEGATIVA. Apertura in calo per Wall Street, con il Dow Jones che è sceso dello 0,24 per cento, a 18.032,10 punti, il Nasdaq che ha perso lo 0,05 per cento, a 4.980.31 punti, e lo S&P 500 che è calato dello 0,28, a 2.093,57 punti.

14.22 - MILANO RIDUCE RIALZO: +0,8%. Riduce il rialzo Piazza Affari dopo cinque ore di scambi (Ftse Mib +0,8%) in attesa di Wall Street. Si confermano brillanti Pirelli (+2,84%) su ipotesi di riassetto con Opa, Enel (+2,67%) con il Piano industriale, Ubi (+2,47%), Unicredit (+2,14%) ed Mps (+2%), in attesa della lista per il nuovo Cda. Fiacca Telecom (-0,27%) nel giorno del board sui conti, deboli invece Stm (-2,14%) e Gtech (-1,62%). Positive Fca (+1,86%), Saipem (+1,75%), Eni (+0,71%) e Carige (+0,57%) che riunisce il Cda

13.04 - EUROPA VERSO MASSIMI 2000, MILANO +1,3%. Borse europee verso i massimi del maggio del 2000, con Milano (Ftse Mib +1,33%) in testa ed Atene (Bs Ase -1,38%) in coda, dopo un avvio piuttosto brillante. In rialzo Madrid (+0,76%), Parigi (+0,2%) e Londra (+0,14%), mentre Francoforte è invariata. Positivi i futures su Wall Street in attesa delle richieste di sussidi di disoccupazione Usa. Acquisti in campo estrattivo-minerario dopo il rimbalzo delle quotazioni dei metalli all'indomani della gradualità sui tassi annunciata dalla Fed.

11.45 - MILANO ACCELERA (+1,3%). Piazza Affari accelera (Ftse Mib +1,32% a 22.861 punti) spinta da Pirelli (+3,4%), su ipotesi di riassetto con l'arrivo di un nuovo socio cinese, Enel (+2,86%), dopo il piano 2015/2019, Mps (+2,62%) in attesa di un accordo tra Fondazione e pattisti sul rinnovo del Cda. In luce Saipem (+2,31%) in vista di un'intesa con Petrochina, che dovrebbe essere siglata oggi a Pechino. Bene Ubi (+2,32%), Bpm (+1,57%), Autogrill (+2%), Eni (+1,48%) ed Fca (+1,53%) dopo un avvio in calo.

10.40 - PIAZZA AFFARI SALE A +0,8%. Borse europee positive all'indomani della cautela annunciata dalla Fed nel procedere sui tassi Usa. Gira in calo Atene (-0,2%), Milano è la migliore (+0,85%), seguita da Madrid (+0,46%), Londra (+0,3%), Parigi (+0,2%) e Francoforte (+0,05%).
Rialzi nel settore delle materie prime dopo il balzo della quotazione dei metalli. Acquisti anche sugli automobilistici nonostante il taglio della raccomandazione di Exane Bnp sul settore. Positivi i futures in attesa dei sussidi Usa. In particolare salgono gli estrattivo-minerari Fresnillo (+2,95%), Antofagasta (+2,49%), Bhp (+1,75%) e Randgold (+1,58%). In campo automobilistico sprint di Pirelli (+2,56%), su ipotesi di riassetto con l'arrivo di un socio cinese. Bene Peugeot (+0,56%), mentre Fca (+0,27%) si è risollevata dopo un avvio in calo. Acquisti sui bancari Mps (+1,84%) e Unicredit (+1,07%), mentre girano in calo le greche National (-3,85%) e Piraeus (-2,82%).

10.05 - ATENE POSITIVA (+1,4%). Avvio di seduta positivo per la Borsa di Atene, il cui indice Bs Ase segna un rialzo dell'1,4% a 747,96 punti. Acquisti sul settore bancario, da Alpha (+3,24%) a Piraeus (+2,82%) ed Eurobank (+1,1%) . Bene anche il produttore di giocattoli Jumbo (+2,69%) ed il gruppo Mytilineos (+2,63%), attivo nella produzione di energia e metallurgica.

9.50 - MILANO RESTA POSITIVA (+1%). Conferma il rialzo Piazza Affari (Ftse Mib +1% a 22.787 punti) dopo oltre mezz'ora. Spiccano Pirelli (+3,19%), su ipotesi di un nuovo socio cinese, Enel (+2,71%), dopo il piano 2015/2019, Saipem (+2,03%) e Bpm (+1.46%) insieme a Unicredit (+1,48%) ed Eni (+1,29%) . Risale Fca (+0,33%) dopo un calo iniziale, bene Carige (+1,3%), il cui Cda discute oggi sull'aumento di capitale che potrebbe arrivare a 800 milioni. Bene anche Mps (+1,31%), deboli invece Gtech (-1,41%) ed Stm (-1,92%).

9.30 - FRANCOFORTE NEGATIVA (-0,14%). L'indice Dax della Borsa di Francoforte apre in tono negativo (-0,14%) a 11.905 punti.

9.25 - LONDRA IN RIALZO (+0,28%). L'indice Ftse-100 della Borsa di Londra apre in rialzo dello 0,28% a 6.965 punti.

9.20 - PARIGI APRE IN POSITIVO (+0,15%). L'indice Cac-40 della Borsa di Parigi apre in positivo (+0,15%) a 5.041 punti.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso