Economia 20 Marzo Mar 2015 1903 20 marzo 2015

Piazza Affari chiude positiva +1,63%

  • ...

Piazza Affari Piazza Affari chiude in deciso rialzo grazie a un flusso di ordini in tutta Europa nel pomeriggio, sulle attese per una ripresa dell'economia, alimentata da un euro che si prevede debole nel medio periodo. L'indice FtseMib ha superato 23.000 punti e ha toccato un massimo di chiusura dal 17 febbraio 2011, quando aveva segnato quota 23.178, secondo i dati di borsa italiana. L'indice FTSE Mib sale dell'1,63% a 23.176,68 punti, l'Allshare dell'1,5%. Volumi per circa 4,9 miliardi di euro. In Europa l'indice FTSEurofirst sale dello 0,91%. Eni e Snam sono le migliori dell'indice principale, grazie al balzo del greggio, il future Usa sale di oltre il 5%, alimentato dal dollaro, che perde terreno sulle incertezze per i tassi di interesse. Acquisti sui bancari con Intesa Sanpaolo che segna un +3% circa. CORRE PIRELLI +2%. Pirelli sale di circa il 2%, sotto i massimi di giornata, sostenuta da attese per un'operazione di riassetto, che dovrebbe portare a un'Opa totalitaria. L'operazione prevede il traferimento della quota di Pirelli posseduta da Camfin a 15 euro per azione e il successivo lancio di un'Opa. Sale Enel già ieri premiata dal mercato per i conti 2014 e il piano al 2019 e che oggi riceve i giudizi positivi degli analisti. Azimut sale dopo l'annuncio di una riorganizzazione societaria che darà al gruppo disponibilità di cassa per oltre 550 milioni da destinare ad acquisizioni, piani di buy-back e dividendi. STABILE TELECOM. Telecom Italia stabile il giorno della fissazione del prezzo di riferimento per il convertibile da 2 miliardi. Bene Cattolica Assicurazioni. Equita mette in evidenza alcuni spunti interessanti dalla call e mette in evidenza che la trasformazione in Spa è un'ipotesi.  Maire Tecnimont balza dopo i risultati. Secondo Banca Akros, il management ha annunciato che intende vendere una quota di minoranza di Stamicarbon, che potrebbe portare a un incasso di 100 milioni.  Al contrario Salini Impregilo perde il 3,4%. Equita sottolinea come la bottom line sia inferiore alle attese.

Correlati

Potresti esserti perso