Marco Tronchetti Provera 130608171944
ACQUISIZIONE 24 Marzo Mar 2015 0910 24 marzo 2015

Pirelli, Tronchetti: «ChemChina ci rende più forti»

Il presidente rassicura sui posti di lavoro. E si schiera con il governo Renzi.

  • ...

Marco Tronchetti Provera.

Il presidente di Pirelli, Marco Tronchetti Provera, ha commentato la cessione dell'azienda. «ChemChina si è dimostrata molto aperta nel considerare un valore il radicamento di uomini e tecnologie in Italia, valore che è stato garantito con apposite clausole negli accordi, questa è un'operazione che rende Pirelli più forte».
RASSICURAZIONI SUL LAVORO. «Continuiamo a guidare noi», ha detto al Corriere della Sera, «portando avanti i piani di sviluppo stabiliti e senza alcun rischio per l'occupazione, né in Italia né negli stabilimenti esteri. Mi preoccupano certi sussulti che sanno di antico».
«La vera politica industriale», ha aggiunto, «si fa creando le condizioni per attrarre investimenti, che creano posti di lavoro, dando spazio alla formazione e allo sviluppo di tecnologie per far leva sulle eccellenze che fortunatamente ancora esistono nel Paese. Se guardo fuori dall'Italia vedo che le case automobilistiche vanno a produrre in Gran Bretagna, in Germania e in Spagna. Solo ultimamente, per fortuna, Fca ha ripreso a creare posti di lavoro».
I COMPLIMENTI AL JOBS ACT. «Perché queste difficoltà in Italia? La risposta non può essere certo un nazionalismo di maniera che parla in modo superficiale di politica industriale. La sua risposta invece è che in Italia è mancato un progetto per il futuro dell'industria. Per decenni abbiamo sentito dire che piccolo è bello, ma il piccolo per crescere ha bisogno della dimensione, che porta a ragionare in grande tutti gli attori del mercato creando una società più aperta».
«Questo governo», ha concluso, «ha lo sguardo giusto sul mondo e l'agenda giusta. Il Jobs act è un atto di vera politica industriale. Il premier è stato messo al corrente che stava negoziando con ChemChina, ha colto che per Pirelli è una grande opportunità».

Correlati

Potresti esserti perso