Spread Borsa 130115100221
MERCATI FINANZIARI 25 Marzo Mar 2015 0910 25 marzo 2015

Borsa: Piazza Affari e spread live del 25 marzo 2015

Seduta negativa per Milano che chiude a -0,81%. Spread in rialzo a 110 punti.

  • ...

Indici di Borsa.

Seduta negativa per Piazza Affari, nella giornata del 25 marzo. L'indice Ftse Mib ha ceduto in apertura lo 0,31% a 23.260 punti e dopo una seduta debole ha terminato le contrattazioni in calo dello 0,81% a 23.145 punti.
SPREAD A QUOTA 110. Lieve rialzo per lo spread tra Btp e Bund tedesco, che ha segnato 110 punti (109 la sera precedente). Il rendimento del titolo decennale italiano è salito all'1,32%.

17.35 - MILANO CHIUDE IN RIBASSO: -0,81%. Piazza Affari chiude in ribasso. Il Ftse Mib ha terminato le contrattazioni in calo dello 0,81% a 23.145 punti.

14.46 - WALL STREET APRE IN CALO. Apertura in calo per Wall Street, col Dow Jones e il Nasdaq che perdono rispettivamente lo 0,12% e lo 0,24%. Anche l'indice S&P500 cede lo 0,02%.

14.16 - EUROPA DEBOLE, MILANO -0,7%. Le Borse europee restano deboli dopo i dati deludenti sugli ordini di beni durevoli negli Usa, ritracciando dopo che ieri il Dj Stoxx 600 ha chiuso vicino ai massimi. Madrid cede l'1%, Parigi lo 0,8%, Milano lo 0,7% e Londra lo 0,1%. Debole anche Francoforte (-0,6%) nonostante l'indice Ifo sia andato oltre le attese. A Piazza Affari vola Pininfarina (+11,37%) sulle voci di un'offerta di Mahindra. Soffrono Moncler (-2,19%), Yoox (-1,97%), Stm (-1,55%), bene Tenaris (+1,16%) e Bper (+1,18%).

12.30 - PININFARINA INTERESSA AGLI INDIANI. Mahindra&Mahindra, il più grande costruttore di auto sportive indiane, punterebbe ad acquistare Pininfarina. Per ora sono indiscrezioni riportate dall'agenzia Bloomberg ma in Borsa il titolo strappa al rialzo e viene sospeso (teorico +9,4%) dopo aver toccato un massimo a 4,5 euro. Secondo le indiscrezioni di stampa l'accordo sarebbe vicino.

10.10 - EUROPA CAUTA, MILANO -0,2%. Borse europee caute dopo la fiducia delle imprese francesi inferiore alle stime e gli indici Ifo tedeschi leggermente sopra. Milano (-0,2%), Madrid (-0,18%) e Parigi (-0,14%) sono in lieve calo, Francoforte è invariata e Londra sale dello 0,2%, mentre Atene è chiusa per festività. Positivi i futures su Wall Street in attesa degli ordini di beni durevoli negli Usa, attesi in lieve rialzo. In Europa salgono gli automobilistici Valeo (+1,32%), Bmw (+1,1%), Volkswagen (+1%) e Fca (+0,5%).

9.31. - PIAZZA AFFARI DEBOLE. +0,24%. Si conferma debole Piazza Affari nella prima mezz'ora (Ftse Mib -0,24% a 23.279 punti). Scivolano Cnh (-1,57%), a differenza di Fca (+0,66%), Moncler (-1,09%), Eni (-0,81%) ed Enel (-0,6%). Salgono invece le Popolari dopo il via libera della riforma in Senato. Bene Bper (+2,43%), Bpm (+1,46%) e Banco Popolare (+1,45%), mentre Ubi (+0,76%) appare più cauta. Acquisti anche su Mps (+0,89%) e Intesa (+0,25%). Invariata Pirelli a 15,46 euro, in vantaggio del 3% sul prezzo Opa.

9.15 - POPOLARI IN RIALZO. Banche popolari positive in Piazza Affari all'indomani del via libera del Senato alla riforma per la trasformazione in Spa. Bpm (+1,41% a 0,97 euro) è la migliore, seguono Bper (+1,18%), Banco Popolare (+0,83%) e Ubi (+0,42%). Poco mossi gli altri istituti, da Mps (+0,64%) a Intesa (+0,63%) e Unicredit (+0,16%), in un listino in cui prevale il segno meno, con l'indice Ftse Mib in calo dello 0,14% a 23.301 punti.

Correlati

Potresti esserti perso