Borsa Finanziaria 150106072727
MERCATI 26 Marzo Mar 2015 0900 26 marzo 2015

Borsa: Piazza Affari e spread live del 26 marzo 2015

Milano chiude a -1,06%. Il differenziale Btp-Bund a 109 punti.

  • ...

Piazza Affari.

Borsa di Milano in rosso il 26 marzo. L'indice Ftse Mib ha registrato una perdita del 2% nel pomeriggio, dopo un avvio a -0,64%, tra le incertezze sul quadro geopolitico dopo l'intervento in Yemen e nuove vendite sui tecnologici.
Infine Piazza Affari ha chiuso in flessione a -1,06%.
Tra i titoli peggiori Pininfarina (-5,55%), St (-4,59%), Mediaset (-4,69%) e Mediolanum (-4,10%). Tiene Eni che guadagna lo 0,44%.
SPREAD STABILE. Chiusura stabile per lo spread tra Btp e Bund tedesco, a quota 109 punti base, sui livelli della sera del 25 marzo. Il rendimento del titolo decennale italiano è sceso all'1,31% Il differenziale della Spagna è a 108 punti base (tasso 1,3%) e quello della Grecia a 1.045 punti base (tasso 10,66%).


TOKYO NEGATIVA. La Borsa di Tokyo ha scontato le perdite di Wall Street, in calo per la terza seduta di fila, e la fase di rafforzamento dello yen, e ha terminato gli scambi a -1,39%. L'indice Nikkei ha ritracciato dai massimi degli ultimi 15 anni e ceduto 275,08 punti, a 19.471,12, temendo che la Federal Reserve possa ritardare il rialzo dei tassi d'interesse dopo i deludenti ordini Usa di beni durevoli a febbraio (-1,4%).

17.33 - MILANO CHIUDE IN FLESSIONE: -1,06%. Piazza Affari ha chiuso in calo. Il Ftse Mib ha ceduto l'1,06% a 22.900 punti.
Atene ha ceduto il 3,74% a causa dei bancari. Londra in rosso a -1,37%, Francoforte a -01,8%.

16.24 - MILANO SCIVOLA A -2%. Piazza Affari non arresta la propria caduta. Il Ftse Mib cede il 2,07% a 22.662 punti. Tra i titoli peggiori Pininfarina (-5,55%), St (-4,59%), Mediaset (-4,69%) e Mediolanum (-4,10%). Tiene Eni che guadagna lo 0,44%.

14.17 - MILANO PROSEGUE LE PERDITE: -1,60%. Piazza Affari resta pesante tra le incertezze sul quadro geopolitico dopo l'intervento in Yemen e nuove vendite sui tecnologici. L'Ftse Mib viaggia in calo dell'1,60%. In positivo resta solo Eni (+0,94%) grazie al balzo del petrolio.
Dopo l'ondata di prese di beneficio a metà mattina Mediaset resta pesante e cede il 3,81%. Stm cede il 3,89%. Dopo la conferma dell'interesse di Mahindra su Pininfarina, senza accordi vincolanti, storna il titolo, rientrato agli scambi e in calo del 5,44%.

11.15 - MILANO RESTA PESANTE (-1,55%). La Borsa di Milano resta pesante (-1,55% l'indice Ftse Mib), mentre è rientrata alle contrattazioni Mediaset, in calo ora del 4,92%. Vendute Azimut (-3,25%), Finmeccanica (-3,76%), Stm (-3,20%), Mediolanum (-3,19%), Prysmian (-3,13%) Mediobanca (-2,85%) e Fca (-2,53%). Resta in luce Eni (+1,31%), con Saipem (+1,35%) e Tenaris (+1,14%). Pininfarina sempre sospesa (-5,5% teorico). Ei Towers fa -2,49%, Rai Way l'1,19%. Pirelli va giù dello 0,51% a 15,49 (15 euro il prezzo d'opa).

10.35 - MILANO CROLLA A -1,8%. Le Borse europee sono tutte in deciso ribasso, con l'Euro Stoxx che va giù dell'1,46%, Londra dell'1%, Parigi dell'1,32% e Francoforte dell'1,65%. L'indice Ftse Mib di Milano cede l'1,89%. E' stata sospesa per l'eccessiva volatilità Mediaset, in calo teorico del 5,76%. Ferragamo lascia il 4,64%, Fca il 3,33%. In rialzo solo i petroliferi, con Eni che fa +1,13%. Pininfarina è ancora sospesa con un calo teorico del 5,83%.

9.40 - MILANO GIÙ (-0,73%). La Borsa di Milano è in calo e l'Ftse Mib cede lo 0,73%, tra cali che risparmiano solo gli energetici in scia al petrolio, con la notizia delle operazioni militari nello Yemen. Saipem avanza del 2,33%, Tenaris del 2,12%, Eni dell'1,88%. Vendite decise ancora sui tecnologici, con Stm in ribasso del 3,37%. Tra i titoli più pesanti Azimut (-2,9%), Ferragamo (-2,84%) e Mediolanum (-2,54%). Fca lascia l'1,93%. Pininfarina dopo un avvio sprint è passata in calo e cede ora il 2,43%

9.35 - PARIGI A -0,69%. Apre in calo la Borsa di Parigi. L'indice Cac-40 cede lo 0,69% a 4.986,10 punti.

9.30 - LONDRA APRE NEGATIVA (-0,58%). Apertura negativa per la Borsa di Londra, con l'indice Ftse-100 che perde lo 0,58% a 6.950,12 punti.

9.20 - FRANCOFORTE IN NETTO CALO. Apertura in netto calo per la Borsa di Francoforte. L'indice Dax cede l'1,7% a 11.658,1 punti.

Correlati

Potresti esserti perso