Raiway 150225112102
AZIENDE 31 Marzo Mar 2015 2100 31 marzo 2015

Raiway, Antitrust blocca Ei Tower: «Rischio posizione dominante»

Il garante per la concorrenza: «Rischio posizione dominante». Il Cda Rai: «Opas irricevibile».

  • ...

Una struttura Rai Way.

Dopo Consob e Consiglio di amministrazione di Rai anche l'Antitrust blocca l'offerta di Mediaset per Raiway. Gli uffici del Garante per la concorrenza hanno notificato a RaiWay ed Ei-tower (controllata del Biscione) il documento delle risultanze istruttorie sull'Opas lanciata dalla società Mediaset dalle quali emergono problemi di concorrenza, con il rischio di creazione di posizione dominante.
Unire i ripetitori genera «una concentrazione idonea a costituire una posizione dominante di nuova entità tale da eliminare o ridurre in modo sostanziale e durevole la concorrenza», secondo il Garante. Ei-tower e Mediaset avranno un mese di tempo per formulare le loro controdeduzioni, poi è previsto che ci sia il verdetto definitivo dell'Antitrust sull'operazione «che al non è suscettibile di essere autorizzata».
EI TOWERS: «CONVINCEREMO IL GARANTE». Ei Towers, in una nota diffusa nella serata del 31 marzo, ha spiegato l'intenzione di esaminare «gli elementi emersi nel corso dell'istruttoria e presenterà le sue osservazioni nella convinzione di poter convincere» l'Antitrust «dell'infondatezza delle conclusioni della direzione comunicazioni e della compatibilità dell'operazione con la normativa sulla concorrenza, come si è già verificato in altri Paesi europei».
RAI: «OFFERTA IRRICEVIBILE». Prima del pronunciamento dell'Antitrust nel pomeriggio di martedì 31 marzo anche il Consiglio di amministrazione della Rai aveva bocciato l'Offerta pubblica di acquisto e scambio (Opas), definendola «improcedibile» e spiegando che non si può ritenere valida un'offerta di acquisto di un'azienda, vincolata al raggiungimento del 66,67% del suo capitale, se l'azionista di maggioranza della 'preda' ha messo nero su bianco che non intende scendere sotto il 51%.
La posizione del cda Rai è stata «contestata in toto» da Ei Tower, che nella nota ha inteso ricordare come si sia «riservata la facoltà di rinunciare alla condizione del raggiungimento della soglia del 67% del capitale di Rai Way».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso