Tasse 130502110940
DICHIARAZIONI 2 Aprile Apr 2015 1749 02 aprile 2015

Fisco, nel 2013 autonomi più ricchi degli imprenditori

Redditi quasi doppi (35 mila contro 17 mila) per i dipendenti. Crollo dei contributi da pensioni: -168 mila.

  • ...

Un modello per la dichiarazione dei redditi.

Gli imprenditori sono più 'poveri' degli autonomi.
Non è un errore ma un un dato emerso dalle dichiarazioni del Fisco del 2013 rese note dal Mef.
I lavoratori autonomi hanno infatti avuto il reddito medio più elevato (35.660 euro), mentre il reddito medio dichiarato dagli imprenditori (ditte individuali) è stato pari a 17.650 euro.
Questi sono i dati ufficiali anche se spesso non sono mancati vari casi di dichiarazioni non sempre conformi ai reali guadagni, non di rado molto più alti quelli presentati.
Il reddito medio dichiarato dai lavoratori dipendenti è stato pari a 20.600 euro, quello dei pensionati a 16.280 euro.
REDDITO MEDIO DI 20 MILA EURO. Il reddito totale dichiarato nel 2013 è stato circa 811 miliardi per un valore medio di 20.070 euro.
È aumentato sia il reddito totale (+0,6%), sia il reddito medio (+1,5%), determinato principalmente dalla crescita dei redditi da pensione (+2% il reddito totale).
La regione con reddito medio più elevato è stata la Lombardia (23.680 euro).
ENTRO 15 MILA EURO 46% ITALIANI. Nella fascia di contribuenti fino a 15 mila euro si è collocato il 46% degli italiani, che dichiara solo il 5% dell'Irpef.
Tra i 15 mila e i 50 mila euro si è posizionato il 49% (il 58% dell'Irpef), mentre solo il 5% ha dichiarato più di 50 mila euro (37% dell'Irpef).
I 'paperoni', sopra 300 mila euro sono 30 mila (lo 0,1% dei contribuenti).
CALO DI 168 MILA PENSIONI. È forte l'effetto della riforma Monti-Fornero nelle dichiarazioni 2013.
Si è infatti registrato un calo di 168 mila contribuenti che hanno dichiarato redditi da pensione.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso