Borsa 130618091609
MERCATI 8 Aprile Apr 2015 0908 08 aprile 2015

Borsa, Piazza Affari e spread live dell'8 aprile 2015

Milano chiude a -0,54%. Differenziale Btp-Bund in lieve rialzo a 108 punti.

  • ...

Operatori di Borsa al lavoro.

Piazza Affari debole nella seduta dell'8 aprile. L'indice Ftse Mib ha avviato le contrattazioni con un progresso dello 0,02% a 23.712 punti, per poi calare a -0,1% e chiudere a -0,54%.
SHELL ACQUISTA BG. Volano i titoli energetici dopo che Shell ha chiuso l'accordo per acquisire il produttore di gas Bg per 47 miliardi di sterline, circa 70 miliardi di dollari.
SPREAD STABILE. Lo spread tra Btp e Bund chiude in lieve rialzo a 108 punti base dai 105 fatti segnare martedì 7 aprile, con un rendimento all'1,25% (contro l'1,23% del giorno prima).
ASIA AI MASSIMI DAL 2008. Borse asiatiche ai massimi da giugno 2008 al termine di una seduta trainata da Hong Kong (+2,7%). Il supporto dei governi e delle banche centrali continua a sostenere i listini. Tokyo è salita dello 0,76% dopo che la Boj ha confermato le sue misure di stimolo, indebolendo lo yen. Bene anche Shanghai (+0,74%), più che raddoppiata negli ultimi 14 mesi, mentre l'indice delle aziende cinesi di Hong Kong è balzato del 4%.

17.34 - PIAZZA AFFARI CHIUDE A -0,54%. Seduta negativa per la Borsa di Milano: l'indice Ftse Mib ha chiuso in perdita dello 0,54% a 23.578 punti.

17.08 - MILANO RALLENTA CON LE BANCHE. Avvicinandosi alla chiusura Piazza Affari ha accusato una leggera corrente di vendite, in linea con la frenata in corso sulle altre Borse europee: l'indice Ftse Mib ha ceduto lo 0,6%, con il settore del credito in peggioramento. Il Banco popolare in calo del 2%, Unicredit del1,3%, Intesa l'1%. Debole anche Generali (-1,5%), mentre prosegue al corsa di Ferragamo (+5%) e Saipem (+4%).

16.07 - EUROPA INCERTA, MILANO -0,1%. I mercati azionari europei rimangono incerti dopo l'avvio di Wall street: tutte le Borse oscillano tra territorio positivo e negativo, con Londra (+0,3%) sostenuta da British Gas (+30%) dopo l'offerta di Shell. Debole Atene (-1,2%). Gli operatori attendono indicazioni sui tassi Usa dalle minute della Fed che saranno pubblicate in serata: a Milano (Ftse Mib -0,1%) prosegue la corsa di Saipem (+6%) e di Ferragamo (+5% dopo uno stop in asta di mobilità). Debole il Banco popolare (-1,9%).

13.56 - PIAZZA AFFARI DEBOLE. Giornata riflessiva per Piazza Affari dove prevale la cautela, in linea con le altre borse europee. Il Ftse Mib cede lo 0,29%, appesantito da Stm (-2,44%), Generali (-1,39%) e Autogrill (-1,25%). Seduta scialba anche per i bancari con il Banco Popolare (-2,11%) e Bper (-1%) in testa ai ribassi. Sostiene il listino il balzo dei petroliferi Saipem (+5,33%) e Tenaris (+3,75%), sulle attese di un consolidamento dopo l'offerta di Shell su Bg. Bene anche Eni (+0,78%).

13.42 - EUROPA DEBOLE, MILANO -0,33%. Piazza Affari debole a metà seduta con le altre borse europee. Milano cede lo 0,33%, al pari di Francoforte e Madrid, mentre Londra sale (+0,6%) grazie al balzo di British Gas (+36%). L'offerta di Shell sul gruppo britannico fa volare i titoli energetici, attesi a una stagione di consolidamento. I mercati aspettano anche indicazioni sui tassi Usa dalle minute della Fed. A marzo hanno deluso gli ordini industriali tedeschi mentre l'indice pmi Markit per l'Eurozona è salito oltre le attese.

10.03 - AVVIO DEBOLE PER ATENE. Avvio di seduta debole per la borsa di Atene nel giorno della visita del premier Alexis Tsipras a Mosca. L'indice generale cede lo 0,29%.

9.26 - FRANCOFORTE APRE IN CALO. La Borsa di Francoforte apre in territorio negativo, con l'indice Dax che segna -0,17% a 12.103,4 punti.

9.22 - LONDRA APRE IN CALO. La Borsa di Londra apre in calo con l'indice Ftse-100 che cede lo 0,18% a 6.949,0 punti.

9.06 - APERTURA STABILE PER PIAZZA AFFARI. Apertura stabile per Piazza Affari. L'indice Ftse Mib avvia le contrattazioni con un progresso dello 0,02% a 23.712 punti.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso