John Elkann 150413190056
AUTO 13 Aprile Apr 2015 1859 13 aprile 2015

John Elkann: «Fca, nel 2015 piano con 80 nuovi modelli»

Il presidente Exor agli azionisti: «Investimenti per 55 miliardi». Ferrari «di nuovo sul podio».

  • ...

John Elkann.

John Elkann, presidente di Fiat Chrysler Automobiles e di Exor, ha espresso tutto il suo ottimismo per il futuro della holding in una lettera rivolta agli azionisti. «Abbiamo tanta fiducia», ha affermato Elkann, «per questo abbiamo investito 886 milioni di dollari nel prestito obbligazionario a conversione obbligatoria emesso il 15 dicembre 2014: il nostro più grande investimento dell'anno».
Per il futuro, il settore lascia intravedere buone prospettive: «Sono convinto che debba ulteriormente consolidarsi, ed è quello che accadrà in futuro. C'è da sperare che il consolidamento sia guidato più dalla ragione e dal buon senso, che non dall'emergenza», ha detto ancora Elkann.
IL PIANO: 80 NUOVI MODELLI. Fca intende lanciare circa 80 nuovi modelli, investendo 55 miliardi di euro, di cui circa 8 miliardi in Ricerca & Sviluppo. Il resto, «per due terzi investito negli stabilimenti e nelle linee di montaggio, verrà capitalizzato», ha annunciato Elkann. «Il 2015 sarà l'anno del rilancio Alfa, e dell'arrivo del suv Levante della Maserati prodotto a Mirafiori».
«MONTEMOLO BRAVO A PRESERVARE MAGIA FERRARI». Dal presidente sono arrivate parole di apprezzamento anche per il lavoro svolto in Ferrari da Luca Cordero di Montezemolo: «Luca è stato particolarmente bravo a preservare il fascino e la magia del marchio Ferrari. Il 2014 è stato un anno eccellente, con ricavi in crescita del 18%, grazie soprattutto al successo» del Cavallino. In Formula 1, però, tutta un'altra storia: «Purtroppo in pista i risultati sono stati diversi. La stagione della squadra è stata infatti un vero disastro. Per la prima volta in 20 anni, la Ferrari non è riuscita a vincere neanche una gara e inevitabilmente si è dovuto procedere con dei cambiamenti. Il più importante è stata l'uscita di Luca di Montezemolo, che per oltre 20 anni aveva guidato la società con grande energia e impegno».
FORMULA 1, UN «BUON INIZIO» NEL 2015. Il compito di riportare la Ferrari a vincere «tocca ora a Sergio Marchionne. A Maranello molte altre cose sono già state cambiate, e sono felice di constatare che abbiamo avuto un buon inizio del 2015. Maurizio Arrivabene ha preso la guida dellascuderia, al volante ci sono due grandi campioni del mondo come Raikkonen e Vettel, e la squadra è salita di nuovo sul gradino più alto del podio».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso