Sergio Mattarella 150224195358
SPESE PUBBLICHE 17 Aprile Apr 2015 1503 17 aprile 2015

Auto blu, Corte dei conti: «Ok i tagli ma va ridotto il personale»

Relazione della magistratura contabile sulle vetture di servizio: rispettato il limite di spesa, non decolla il car sharing.

  • ...

Sergio Mattarella a bordo dell'auto presidenziale.

Gli obiettivi di riduzione e di contenimento della spesa per le auto blu, «da un punto di vista generale» sono stati «perseguiti e raggiunti in termini percentuali e assoluti dalle amministrazioni centrali dello Stato». A dirlo la Corte dei conti.
Ma i magistrati contabili hanno aggiunto che «il costo del personale adibito alle autovetture di servizio in tutte le amministrazioni esaminate è di notevoli dimensioni e che, pertanto, alla riduzione dello stesso debba prestarsi particolare attenzione».
AUTO BLU NODO PER SPENDING REVIEW. Nella relazione sulla gestione delle autovetture di servizio la Corte ha messo in luce come come il tema della riduzione delle auto di servizio della pubblica amministrazione e dei relativi costi «ha costituito un capitolo importante dei piani di spending review».
RISPETTATI I LIMITI DI SPESA. Dall'indagine è emerso, in particolare, non soltanto il rispetto del limite di spesa dell'80% previsto, con riferimento alla spesa sostenuta nell'anno 2009 per l'acquisto, la manutenzione, il noleggio e l'esercizio di autovetture, ma anche la riduzione della spesa in termini percentuali ed assoluti rispetto ai valori della spesa sostenuta nell'anno 2009.
Utile la scelta delle amministrazioni centrali, su cui punta tuttora il legislatore, della formula della locazione e del noleggio senza conducente.
IN PRIMA FILA MINISTERO LAVORO. In particolare la Corte dei conti ha sottolineato «quale particolare esempio di virtuosità, il dato della riduzione della spesa nell'anno 2011 del ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, pari al 54,49% rispetto a quella sostenuta nell'anno 2009».
CAR SHARING NON DECOLLA. Ma la Corte ha verificato che il car sharing non decolla nella Pubblica amministrazione.
Infatti «non sembra aver trovato attuazione la previsione di 'modalità innovative di gestione' con riferimento all'utilizzo condiviso delle autovetture, che comporterebbe un evidente risparmio di spesa e all'acquisto di buoni taxi», ha concluso la relazione della magistratura contabile.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso