Tito Boeri 150103205922
PROPOSTA 20 Aprile Apr 2015 1354 20 aprile 2015

L'Inps: «Reddito minimo per gli over 55»

Lo ha detto il presidente Boeri. Pensioni pagate il primo del mese, ok delle banche.

  • ...

Tito Boeri, presidente dell'Inps.

L'Inps vuole presentare a giugno una proposta per introdurre «un reddito minimo garantito per le persone tra i 55 e 65 anni». Lo ha detto il presidente Tito Boeri. «Non credo che dare loro un trasferimento, che sarà basso, li esponga al rischio di non mettersi in cerca di un lavoro». Si tratta di persone che «difficilmente trovano un nuovo impiego (solo il 10%)».
«Sarei felice se il governo riuscisse a trovare le risorse per finanziare un reddito minimo garantito per tutta la popolazione», ha poi puntualizzato il numero uno dell'Inps, sottolineando che la proposta per gli over 55enni «è complementare». Il professore ha evidenziato poi che con la crisi «abbiamo avuto una forte crescita di povertà per questa fascia di età».
PENSIONI IL PRIMO DEL MESE. Inoltre, Boeri ha spiegato che sui pagamenti di tutte le pensioni il primo del mese «abbiamo trovato l'accordo con le banche», adesso «aspettiamo il decreto del governo che mi auguro venga varato il prima possibile».
COSTO ZERO PER LE BANCHE. Il provvedimento «è a costo zero per le banche e per lo Stato, mentre c'è un grande vantaggio per i pensionati». «In queste settimane abbiamo trattato con le singole banche» per erogare il primo di ogni mese tutte le pensioni diverse dall'Inps, ha aggiunto Boeri, spiegando che «le banche abbasseranno i costi dei bonifici, in cambio dell'accredito sui conti correnti il primo del mese». «L'operazione deve essere neutra da un punto di vista economico», ha spiegato, precisando che l'ammontare complessivo delle pensioni diverse dall'Inps, erogate il 10 o il 16 di ogni mese, «è pari a circa 4 miliardi di euro».

Correlati

Potresti esserti perso