Borsa Milano 130605091408
MERCATI 22 Aprile Apr 2015 0910 22 aprile 2015

Borsa, live Piazza Affari e spread del 22 aprile 2015

Milano chiude a +0,32%. Differenziale Btp-Bund in discesa a 130 punti.

  • ...

La Borsa di Milano.

Seduta nervosa per Piazza Affari il 22 aprile. A metà pomeriggio il Ftse Mib si è assestato attorno alla parità per chiudere a +0,32% con 23.315 punti.
Lieve peggioramento sui mercati del Vecchio continente dopo i dati macroeconomici Usa (richieste ipoteche e vendite di case). Quasi tutti i listini si sono mossi in territorio negativo con Madrid a -0,56%, Francoforte a -0,63%, Parigi a -0,22% e Londra a -0,6%.
Sul listino milanese reggono Stm (+2,8%), Unicredit (+2,3%) e Banco popolare (+1,8%). Debole Tod's (-2%), tra i titoli minori Pininfarina resta in asta di volatilità con un rialzo teorico del 12% dopo l'apertura di Paolo Pininfarina a l'ipotesi di cessione a Mahindra anche prima dell'assemblea.
SPREAD IN CALO A 130 PUNTI. Viaggia in calo lo spread tra il Btp e il Bund tedesco. Il differenziale segna 130 punti base col tasso all'1,40%. In discesa anche lo spread della Spagna, a 129 punti base col rendimento dei Bonos all'1,38%.
ASIA AI MASSIMI DAL 2008, TOKYO RECORD. Sembra essere finita la crisi in Asia e Pacifico, le cui Borse chiudono sui massimi dal 2008 e Tokyo (+1,13%) addirittura dal novembre del 2007. Il calo del dollaro ha favorito i listini più orientati all'export, da Hong Kong (+0,24%) e Shanghai (+1,91%), ancora aperte, a Taiwan (+0,83%) e Mumbai (+0,29%). In controtendenza Seul (-0,04%) e Sidney (-0,59%), che ha scontato il nuovo ribasso del greggio. Positivi i futures sull'Europa e su Wall Street in attesa di numerosi dati macro.

17.35 - MILANO CHIUDE A +0,32%. Seduta positiva per la Borsa di Milano: l'indice Ftse Mib ha chiuso in aumento dello 0,32% a 23.315 punti

16.21 - BORSA IN LIEVE RIALZO, MILANO PIATTA. Lieve peggioramento sui mercati del Vecchio continente dopo i dati macroeconomici Usa (richieste ipoteche e vendite di case): quasi tutti i listini si muovono sotto la parità, con Milano piatta che tiene soprattutto grazie a Stm (+2,8%), Unicredit (+2,3%) e Banco popolare (+1,8%). Debole Tod's (-2%), tra i titoli minori Pininfarina resta in asta di volatilità con un rialzo teorico del 12% dopo l'apertura di Paolo Pininfarina a l'ipotesi di cessione a Mahindra anche prima dell'assemblea.

15.32- WALL STREET APRE POSITIVA: DJ +0,18%, NESDAQ +0,24%. Apertura in territorio positivo per Wall Street. Il Dow Jones sale dello 0,18% a 17.966,37 punti, il Nasdaq avanza dello 0,24% a 5.025,60 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un progresso dello 0,22% a 2.101,61 punti.

14.24 - EUROPA DEBOLE: MILANO +0,5%, ATENE +0,8%. Borse europee negative a parte Milano (+0,5%) ed Atene (+0,88). Quest'ultima è spinta dalle banche in vista dell'Eurogruppo di venerdì. Sprint si Alpha (+12,84%), National Bank (+4,75%) e Piraeus (+18,57%). Cedono Madrid (-0,56%), Francoforte (-0,63%), Parigi (-0,22%) e Londra (-0,6%). Effetto trimestre su Heineken (-2,2%), contrastate Bmw (-1,47%) e Peugeot (+1,41%). Negativi i futures Usa nonostante l'aumento delle richieste di mutui. In arrivo alle 16 le vendite di case esistenti.

14.08 - PIAZZA AFFARI NERVOSA E A CAVALLO DELLA PARITÀ. Borse europee negative dopo 3 ore di scambi. Piuttosto nervosa Milano, a cavallo della parità, mentre Atene (-0,6%) contiene il calo, sostenuta dai bancari Piraeus (+10,48%) ed Alpha Bank (+5,5%), a due giorni dall'Eurogruppo di venerdì sulla Grecia. Cedono Madrid (-1,21%), Francoforte (-1,15%), Parigi (-0,81%) e Londra (-0,73%) con vendite sugli automobilistici Bmw (-2,54%) e Volkswagen (-0,9%), a differenza di Renault (+0,7%). Effetto conti su Heineken (-1,87%). Negativi i futures Usa.

9.08 - PIAZZA AFFARI PARTE POSITIVA: +0,35%. Avvio di seduta positivo per Piazza Affari. L'indice Ftse Mib segna un rialzo dello 0,35% a 23.326 punti. Positive Moncler (+1,3%), Autogrill (+1,12%) e Unicredit (+1,48%), deboli invece Saipem (-1,13%) ed Eni (-0,47%).



Articoli Correlati

Potresti esserti perso