Angela Merkel Alexis 150323203345
ECONOMIA 22 Aprile Apr 2015 1107 22 aprile 2015

Grecia, stipendi a rischio: Merkel apre a Tsipras

Bilaterale il 23/4: Atene cerca di prendere tempo, ma mancano 400 milioni. E i creditori incalzano.

  • ...

Angela Merkel e Alexis Tsipras.

Se da Ue e Bce è arrivato un secco no a una possibile fuoriuscita di Atene dall'euro il governo greco continua le sue trattative per sbloccare i negoziati con i creditori.
Per questo motivo tornano in campo Alexis Tsipras e Angela Merkel, che hanno messo in calendario un vertice a due a margine del Consiglio europeo straordinario del 23 aprile sull'immigrazione per fare il punto della situazione.
CACCIA PER STIPENDI E PENSIONI. Secondo La Repubblica Atene nel frattempo va a caccia dei soldi per riuscire a pagare gli stipendi e le pensioni di aprile.
La confisca della liquidità degli enti locali non è bastata, mancherebbero 400 milioni: cifra che si punta ad ottenere con la rateizzazione degli arretrati del Fisco.
PRIMA DEADLINE IL 12 MAGGIO. Ma il tempo stringe per le casse greche: la situazione rischia di precipitare già il 12 maggio quando è previsto il rimborso di 800 milioni di prestiti del Fondo monetario internazionale.
I mercati sono in allarme: il rendimento sui titoli a tre anni balla ormai attorno al 30% mentre le Borsa del Partenone ha lasciato sul terreno un altro 3,3%.
DIALOGO INSODDISFACENTE. Tsipras è sceso in campo in prima persona per sbloccare una situazione che sembra in stallo con l'ex Troika che ha chiesto ad Atene di approvare le riforme previste dal vecchio memorandum mentre l'esecutivo che ha chiesto un programma di crescita per non mettere ko definitivamente il paese.
Intanto è crollato il consenso interno: sono favorevoli alla strategia negoziale del governo il 45.5% dei greci, a marzo erano il 72%
POSSIBILE OK A SBLOCCO 1,9 MILIARDI. L'obiettivo del bilaterale è accordarsi per una soluzione intermedia che dia un po' d'ossigeno ad Atene.
Potrebe così arrivare l'ok dare lo sblocco degli 1,9 miliardi di profitti sui bond ellenici ancora parcheggiati nelle casse di Eurotower.
A quel punto il vero termine per trovare una soluzione finale potrebbe slittare al 20 luglio quando la Grecia dovrà restituire 3,5 miliardi alla Bce.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso