Marianna Madia 141105154956
TENDENZA 22 Aprile Apr 2015 1806 22 aprile 2015

Pa, boom mobilità: 10 mila trasferimenti in più di un anno

Dati Aran: nel 2014 44 mila, nel 2013 erano stati 34 mila. A pesare gli accorpamenti di Inps ed Entrate.

  • ...

Marianna Madia.

Quasi 10 mila trasferimenti in più in un anno: i dipendenti pubblici interessati da operazioni di mobilità sono passati dai 34.571 del 2012 ai 43.967 del 2013. Il dato è emerso dall'ultimo aggiornamento dell'Aran.
BOOM DOPO ACCORPAMENTI. L'incremento risente degli accorpamenti relativi agli enti previdenziali, con la formazione del SuperInps, e alle agenzie fiscali, con l'agenzia del Territorio inglobata dall'Entrate.
Restano invece pressoché invariate le altre voci della mobilità, in particolare quella extracomparto, che determina un cambio di amministrazione, rimane limitata a 1.723 mila unità.
STABILE MOBILITÀ TEMPORANEA. Stabile anche la mobilità temporanea, che coincide con trasferimenti circoscritti a un determinato periodo (12.422).
Ecco che a innescare l'aumento sono stati solo i passaggi all'interno dello stesso settore, saliti da oltre 19.762 a 29.822.
Dietro l'aumento, ha spiegato la stessa Aran (Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni), c'è la conclusione, avvenuta proprio nel 2013, dell'Inpdap e dell'Enpals nell'Inps, secondo quanto previsto dal decreto Salva Italia.
Stando ai dati dell'Aran infatti il SuperInps avrebbe spostato circa 6.900 persone, mentre l'operazione sulle agenzie fiscali ha determinato il trasferimento di oltre 8.700 lavoratori.
Tuttavia il tasso di mobilità, ovvero la percentuale di dipendenti spostati sul totale (3,2 milioni), è salita di poco rispetto al valore del 2012: si passa dall'1,14% all'1,45%.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso