Whirlpool Varese 140131134749
INDUSTRIA 28 Aprile Apr 2015 1831 28 aprile 2015

Whirlpool, conti da record: ma i tagli restano

Utile netto di 191 milioni di dollari (+18,8%). Ricavi a 4,8 mld. Ma Caserta rischia la chiusura.

  • ...

Il logo dello stabilimento Whirlpool.

Whirlpool, il gruppo statunitense finito nell'occhio del ciclone per la chiusura di numerosi stabilimenti europei, ha chiuso il primo trimestre 2015 con un utile netto di 191 milioni di dollari, in crescita rispetto ai 160 milioni dello scorso anno (+18,8%), e con ricavi record a 4,8 miliardi (+11%). Tagliate invece le stime sugli obiettivi 2015, con il target dell'utile per azione ridotto da 10 a nove dollari a causa dell'effetto-cambio sfavorevole, legato al dollaro forte, e dell'indebolimento della domanda in Brasile.
INDESIT CHIUDE A CASERTA. Numeri che, almeno apparentemente, cozzano con la scelta del gruppo di chiudere i battenti dello stabilimento Indesit di Caserta. Commentando i risultati in una nota, Whirpool ha sottolineato che i benefici delle iniziative di taglio dei costi e della capacità produttiva e quelli dell'integrazione delle attività sono stati compensati dall'effetto-cambio e dalla debolezza del mercato brasiliano. «I nostri piani di integrazione in Europa e in Cina proseguono e abbiamo assunto azioni per superare i recenti movimenti valutari», ha commentato il presidente e Ceo di Whirlpool Corporation, Jeff M. Fettig. «Continuiamo a investire nel nostro principale portafoglio di marchi e nei nuovi prodotti innovativi, mentre ci stiamo adeguando a una economia globale che continua a essere volatile».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso