Borsa 130423091505
MERCATI 29 Aprile Apr 2015 0915 29 aprile 2015

Borsa, live Piazza Affari e spread del 29 aprile 2015

Milano chiude a -2,2%. Differenziale Btp-Bund chiude a 122 punti.

  • ...

La Borsa di Milano in Piazza Affari.

Seduta altalenante per Piazza Affari nella seduta di mercoledì 29 aprile. Partito positivo il Ftse Mib ha invertito la tendenza portandosi a -1,1%, con vendite che hanno colpito Mediolanum (-3,08%), Azimut (-2,32%) e Tenaris (-1,92%), Bpm e Ubi (-1,59%) e Bper (-1,78%). Resta ben intonata Telecom (+2,27%). Piazza Affari ha chiuso deciso calo: -2,2%. Seduta debole per Atene che ha perso un punto.
SPREAD STABILE A 122 PUNTI. Lo spread tra il Btp e il Bund tedesco ha chiuso a 122 punti base, col tasso sul decennale del Tesoro all'1,50%. Il differenziale della Spagna ha segnato 118 punti base col rendimento dei Bonos all'1,45%

17.34 - MILANO CHIUDE IN RIBASSO: -2,2%. Piazza Affari chiude la seduta in deciso calo. Il Ftse Mib ha terminato le contrattazioni in ribasso del 2,2% a 22.995 punti.

17.26 - ATENE CHIUDE IN CALO. Seduta debole per la Borsa di Atene nel giorno in cui il ministro delle Finanze greco Yanis Varoufakis ha dichiarato di essere «molto più vicini all'obiettivo di quanto credano i media». L'indice Ase Atene ha perso l'1% a 797,99 punti.

17.07 - WALL STREET PROCEDE NEGATIVA. Wall Street procede in territorio negativo. Il Dow Jones perde lo 0,14% a 18.085,15 punti, il Nasdaq cede lo 0,27% a 5.041,75 punti mentre lo S&P 500 lascia sul terreno lo 0,34% a 2.107,88 punti.

16.48 - FRANCOFORTE PERDE 3,3 PUNTI. Le Borse europee affondano con Francoforte che perde il 3,3%. Sebbene Wall Street stia contenendo il calo in scia alla pubblicazione del deludente Pil del trimestre, nel Vecchio Continente i mercati fanno peggio con lo Stoxx 600 che cede circa il 2%. Male Parigi (-2,5%) e Milano (-1,6%), mentre Londra arretra dell'1%. Pesano le perdite delle materie prime dopo i risultati trimestrali di gruppi come Antofagasta. Pesanti i petroliferi con Total e Bp che perdono l'1,6%. Eni lascia l'1%.

15.32 - WALL STREET APRE NEGATIVA. Apertura in territorio negativo per Wall Street. Il Dow Jones ha perso lo 0,34% a 18.051,01 punti, il Nasdaq ha ceduto lo 0,53% a 5.030,80 punti mentre lo S&P 500 ha lasciato sul terreno lo 0,3% a 2.108 punti.

14.57 - EUROPA PEGGIORA CON FRENATA USA. La Borsa europea è peggiorata a vista d'occhio dopo la frenata del Pil Usa nel primo trimestre, peggiore delle attese. A Francoforte la maglia nera con un calo di oltre l'1% (-1,27%) al fianco di Parigi e Milano (entrambe -1,1%). In base alle indicazioni sui futures Wall Street dovrebbe avviare la seduta in calo. In serata è attesa poi la Federal Reserve che dovrebbe esprimersi sulle tempistiche per un eventuale rialzo dei tassi che a questo punto potrebbe slittare ulteriormente.

14.07 - MILANO GIRA IN NEGATIVO A -0,51% CON MEDIOLANUM. La Borsa di Milano è passata in negativo e l'indice Ftse Mib cede ora lo 0,51%, con vendite che colpiscono Mediolanum (-3,08%), Azimut (-2,32%) e Tenaris (-1,92%), Bpm e Ubi (-1,59%) e Bper (-1,78%). Resta ben intonata Telecom (+2,27%).

12.25 - PIAZZA AFFARI POSITIVA: +0,21%. La Borsa di Milano viaggia in rialzo dello 0,21% e in controtendenza rispetto agli altri mercati europei, tutti cedenti, con acquisti che premiano sempre Telecom (+3,31%), mentre vanno bene anche Ferragamo (+1,84%), Atlantia (+1,67%) e Cnh (+1,70%). Restano indietro Mediolanum (-2,77%), Azimut (-188%) e Fca (-1,15%). Tra gli altri mercati, Londra debole (-0,06%), in calo Parigi (-0,24%) e Francoforte (-0,16%).

10.17 - EUROPA DEBOLE IN ATTESA DI FED E PIL USA. Avvio di seduta debole per le borse europee che aspettano i dati sulla fiducia dei consumatori e delle imprese nell'Eurozona e, nel pomeriggio, guarderanno oltreoceano per conoscere l'andamento del pil Usa e le indicazioni della Fed sui tassi. I listini, dopo un avvio positivo, si muovono attorno alla parità con Madrid e Parigi che cedono lo 0,1% e Francoforte e Londra che salgono meno dello 0,1%. Milano avanza dello 0,3%, spinta da Telecom (+2,86%) e Mediaset (+1,75%).

9.40 - MILANO SALE CON L'EUROPA. Avvio di seduta positivo per Piazza Affari, in linea con le altre borse europee. Il Ftse Mib sale dello 0,27%, spinto da Telecom (+2,65%) e Mediaset (+2%) oggetto di speculazione per le mosse di Vivendi e Sky. Positiva Eni (+0,40%) dopo la trimestrale, che verrà resa nota oggi anche da Fca (+0,54%) e Mediolanum (-2,03%), maglia nera del listino. Male anche Saipem (-1,79%) mentre sono deboli i bancari con Intesa (-0,58%) e il Banco (-0,35%). Il fermento sulle tlc spinge Tiscali (+5,22%).

9.27 - PARIGI INIZIA COL SEGNO PIÙ: +0,5%. Apertura in rialzo per la Borsa di Parigi. L'indice Cac 40 sale dello 0,5% a 5.201,9 punti.

9.25 - LONDRA, AVVIO IN RIALZO: +0,3%. La Borsa di Londra apre in progresso dello 0,3%, con l'indice Ftse-100 a 7.052,9 punti.

9.23 - ENI POSITIVA IN BORSA: +0,58%. Avvio di seduta positivo per l'Eni a Piazza Affari dopo i conti del primo trimestre. L'utile 'adjusted', benché in calo, si è rivelato superiore alle attese degli analisti, attestandosi a 648 milioni di euro contro una stima di 446 milioni. Il titolo sale dello 0,58% a 17,48 euro.(ANSA).

9.22 - FRANCOFORTE APRE POSITIVA: +0,5%. Apertura positiva per la Borsa di Francoforte, con l'indice Dax che sale dello 0,5% a 11.876,5 punti.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso