Economia 30 Aprile Apr 2015 1118 30 aprile 2015

Disoccupazione, torna a salire: a marzo 13%

  • ...

Il tasso di disoccupazione torna a salire a marzo: è cresciuto di 0,2 punti percentuali (da febbraio) al 13%. A comunicarlo l'Istat nei dati provvisori, precisando che la risalita arriva dopo i cali registrati a dicembre e a gennaio e la lieve crescita di febbraio. Si tratta del livello più alto dal novembre scorso (13,2%). OCCUPATI 59 MILA IN MENO. Ancora in calo gli occupati: dopo la diminuzione di febbraio, a marzo sono diminuiti dello 0,3%, con 59 mila unità in meno, tornando sul livello dello scorso aprile. Rispetto a marzo 2014, l'occupazione è in calo dello 0,3% con 70 mila unità in meno. AUMENTO DI 138 MILA UNITÀ. I disoccupati sono aumentati su base mensile dell'1,6%, pari a 52 mila unità in più. Nei 12 mesi il numero di senza lavoro è cresciuto del 4,4% (+138 mila) e il tasso di disoccupazione di 0,5 punti. Analizzando i dati per genere, la disoccupazione è salita a marzo sia tra gli uomini (+1,5%) sia tra le donne (+1,7%). Lo stesso andamento si osserva per i tassi di disoccupazione: sia per quello maschile, pari all'11,9%, sia per quello femminile, pari al 14,3%, si registra un aumento di 0,2 punti percentuali (in termini tendenziali rispettivamente +0,2 e +0,9 punti percentuali). TRA I GIOVANI SOPRA IL 43%. Tra i giovani, la disoccupazione a marzo è risalita oltre il 43%: il tasso ha segnato un aumento di 0,3 punti percentuali a quota 43,1%, dal 42,8% di febbraio. Si tratta del livello più alto da agosto scorso. A marzo le persone in cerca di occupazione sono 3,302 milioni, in aumento dell'1,6% da febbraio. Nello stesso mese gli occupati sono 22,195 milioni, in calo dello 0,3% su base mensile.

Correlati

Potresti esserti perso