Economia 6 Maggio Mag 2015 1153 06 maggio 2015

News Corp, la ripresa punta sul digitale

  • ...

Rupert Murdoch Per la News Corp di Rupert Murdoch l’inizio dell’anno non è stato brillante. Nel trimestre, il terzo dell’anno fiscale 2015, i profitti sono calati del 52%, schiacciati dal super dollaro e dal ribasso degli introiti pubblicitari. A poco dunque è servito il buon andamento della divisione editoriale, sostenuta dalle buone vendite di “American Sniper”, la biografia del Navy Seal americano Chris Kyle, e di quella che segue il real estate digitale. E mentre si susseguono voci su un possibile interessamento alla pay tv di Mediaset, il magnate australiano cerca nuove vie per arginare i problemi, alcuni dei quali sembrano destinati a continuare. E lo farà puntando (anche) sul digitale. Ecco cosa bisogna sapere sui conti di News Corp.

Wall Street Journal PROFITTI E FATTURATO IN RIBASSO «Anche se nel trimestre abbiamo dovuto fare i conti con condizioni dei mercati valutari particolarmente avverse, News Corp ha una buona traiettoria di crescita sul fronte globale e digitale», ha detto Robert Thomson, amministratore delegato di News Corp. I numeri però non gli danno ragione. Nei tre mesi i profitti sono calati da 48 a 23 milioni di dollari, fermandosi al di sotto delle previsioni, mentre il fatturato è sceso dell’1% a 2,06 miliardi. Il margine operativo lordo è sceso del 7% a 163 milioni dai 175 milioni anche a causa di spese legali e spese in aumento legate ai compensi. A PASSO LENTO I GIORNALI, MEGLIO IL DIGITALE A pesare è stato soprattutto il cattivo andamento della divisione notizie e servizi per l’informazione, che pubblica una serie di quotidiani in Australia, Gran Bretagna e Stati Uniti e genera due terzi del fatturato complessivo di News Corp (-9% il giro d’affari della divisione a 1,35 miliardi). Il fatturato pubblicitario generato dai giornali pubblicati, tra cui il britannico Sun e l’americano Wall Street Journal, è calato del 12%, mentre la diffusione è scesa del 9%. Anche l’Ebitda della divisione notizie è calato del 13% a 113 milioni di dollari, in particolare a causa delle fluttuazioni valutarie e del calo dell’11% del fatturato del Wall Street Journal. Thomson ha dovuto ammettere che “i problemi sono stati vari”, come il ribasso del 6% dei ricavi da abbonamenti e diffusione a causa di “una contrazione delle attività dell’informazione professionale di Dow Jones e di volumi di diffusione più bassi per la carta stampata. Va comunque detto che a evitare risultati ancora peggiori sono stati prezzi da abbonamento e volumi di abbonamenti digitali in crescita.

Mediaset Premium PER MURDOCH INTERESSE PER MEDIASET PREMIUM Nella trimestrale non ci sono accenni a un possibile accordo con Silvio Berlusconi su Mediaset. Qualche indicazione in più potrà arrivare forse oggi, quando saranno pubblicati i conti di 21st Century Fox, la divisione scorporata da News Corp nel 2013 e nella quale sono confluite le attività cinematografiche e televisive, tra cui Sky Italia. Quello che si sa finora è che Berlusconi e Rupert Murdoch si sono incontrati a fine aprile ad Arcore e che sul tavolo delle trattative ci sarebbe la possibile cessione delle attività legate alla pay-tv, ovvero Mediaset Premium, a Sky. Voci che si intrecciano con quelle su un possibile interesse della francese Vivendi per Mediaset. BENE IL REAL ESTATE DIGITALE Un’area in cui News Corp sta puntando, con buoni risultati, è quello del real estate digitale, una scommessa iniziata l’anno scorso con l’acquisizione del sito per le inserzioni immobiliari Move. «Crediamo sosterrà l’espansione di lungo termine e integra le attività di analisi finanziaria e le competenze sulle informazioni, entrambi ingredienti importanti di Realtor.com», ha detto Thomson, parlando del sito che ha visto crescere l’audience e i   ricavi a livelli record nel trimestre. La trimestrale ha incluso per la prima volta i dati relativi a Move: il sito ha ampiamente contribuito a sostenere i ricavi della divisione, che sono balzati del 67% a 170 milioni di dollari.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso