Tito Boeri 150410114126
PREVIDENZA 13 Maggio Mag 2015 1606 13 maggio 2015

Blocco pensioni, Boeri: «Scelta difficile, spero in decisione equa»

Lunedì 18 maggio il decreto per rimborsare i pensionati. Il presidente Inps: non penalizzare i giovani.

  • ...

Il presidente dell’Inps, Tito Boeri.

Il testo del decreto legge con cui il governo intende dare il via alla restituzione della quota di perequazione delle pensioni bloccata dalla legge Fornero potrebbe arrivare sul tavolo del Consiglio dei ministri lunedì 18 maggio.
Uno slittamento necessario per mettere a punto tecnicamente la norma, hanno fatto sapere fonti di Palazzo Chigi all'agenzia di stampa Ansa.
BOERI: «EQUITÀ TRA LE GENERAZIONI». Sulla sentenza della Consulta che ha imposto i rimborsi è intervenuto anche il presidente dell'Inps, Tito Boeri: la decisione che l'esecutivo si appresta a prendere «è molto difficile», ha detto l'economista, «ma spero che la scelta sia basata sull'equità, non solo tra chi ha di più e chi ha di meno, ma anche anche tra chi ha avuto di più e chi è chiamato a dare di più ma avrà di meno». In sostanza, nel corso della sua audizione alla Camera, Boeri ha chiesto di preservare i lavoratori più giovani dal rischio di dover pagare il conto finale della restituzione.
«CONTRIBUTI PIÙ ALTI DAI REDDITI PIÙ ALTI». «Bisogna decidere», ha detto ancora Boeri, «se l'importo graverà sui pensionati o sui contribuenti. Questa scelta comporta aspetti redistributivi molto rilevanti. Spero che ci sia equità non solo intragenerazionale, con contributi più alti da redditi più alti, ma anche intergenerazionale. Non si possono chiedere prelievi ulteriori a chi è destinato ad avere prestazioni future più basse».

Correlati

Potresti esserti perso