Economia 20 Maggio Mag 2015 1213 20 maggio 2015

Alitalia, il divorzio da Air France­KLM in 4 punti

  • ...

Alitalia di Pier Luigi Cara Alitalia Sai non rinnoverà la partnership e i relativi accordi di joint venture, con Air France­KLM, alla loro scadenza nel 2017. A dare la notizia la stessa compagnia italiana, al 49% di Etihad (il restante 51% è posseduto da Alitalia Cai). Fino a quella data le compagnie vivranno come separate in casa, con i pensieri rivolti ai propri progetti commerciali (Alitalia sta già annunciando offerte competitive sia per destinazioni europee sia per l'Estremo Oriente e prevede un ritorno all'utile proprio nel 2017). LA STRATEGIA MULTIHUB L'intesa, che rimarrà in vigore fino alla sua scadenza naturale, disciplina i servizi passeggeri gestiti dai tre carrier, ovvero i tre vettori, tra Italia e la Francia e tra Italia e Paesi Bassi e detta le linee di marketing, vendita e distribuzione dei servizi Cargo Belly di Alitalia gestiti da Air France­KLM. La partnership è basata su una strategia multi­hub, tesa quindi a valorizzare l'offerta Alitalia su Fiumicino combinandola con quella KLM su Shiphol e quella Air France su Charles de Gaulle. I termini degli accordi sono stati definiti da Alitalia CAI nel 2009 e nel 2010, in un quadro economico ormai molto cambiato, e sono stati successivamente trasferiti ad Alitalia SAI nel gennaio del 2015.

Alitalia - Air France Klm L'INTESA CON I FRANCESI "TARPAVA LE ALI AD ALITALIA". L'intesa «tarpava le ali a Alitalia nel lungo raggio». Gli accordi con Air France­Klm «non sono più vantaggiosi né sotto il profilo commerciale, né sotto il profilo strategico per la nuova Alitalia e per il suo ambizioso piano di rilancio», ha spiegato perentorio in una nota l'amministratore delegato di Alitalia Silvano Cassano chiarendo che «sono stati negoziati quando Alitalia era in una posizione molto diversa, con il risultato che gli stessi accordi, nella loro forma attuale, favoriscono la controparte». Insomma, la partnership con Air France «tarpava le ali a Alitalia nello sviluppo del lungo raggio e privilegiava ancora troppo il cosiddetto fideraggio (ovvero i voli dagli scali minori a quelli  maggiori in coincidenza con i voli intercontinentali) verso i loro aeroporti dal mercato italiano», ha precisato l'Ad. «Però», ­ha aggiunto parlando a Radio 24 ­«va detto che era un momento che Alitalia non poteva investire su aerei a lungo raggio. Forse aveva una sua logica quando è stato firmato ma ora non risponde più alle nostre esigenze perché oggi siamo in grado di competere da soli sul mercato globale e quindi questo accordo non ci va più bene».

Silvano Cassano RESTA L'ACCORDO PER LE TRATTE IN NORD AMERICA. Quindi, ha aggiunto, «nel momento in cui gli accordi scadranno e se non riusciamo a rinnovare un accordo più equilibrato, Air France diventerà un concorrente di Alitalia e chi è più bravo se la gioca e se la vince». Air France­Klm, dal canto suo, ha fatto sapere che sta portando avanti "discussioni con Alitalia per comprendere come la loro partnership europea possa essere portata avanti oltre il 2017», precisando che l'annuncio della compagnia italiana riguarda solo l'intesa sulle rotte europee (tra Italia, Francia e Olanda) e non la joint venture sulle rotte nordamericane con Delta. OBIETTIVO RIPRENDERE L'ATTIVITA' CARGO. C'è però un altro motivo che ha spinto Alitalia a non rinnovare l'alleanza: la volontà di riprendersi l'attività cargo «perché – come spiega Cassano ­nel territorio del nord il traffico indotto nel cargo è molto elevato rispetto a quello dei passeggeri e quindi abbiamo progetti molto aggressivi di investimento». In particolare «vogliamo sviluppare il traffico cargo a Malpensa con cargo city e questo fa parte delle nostre negoziazioni con la Sea. L'Italia è il secondo paese manifatturiero d'Europa e Malpensa è un'ottima base per il Sud Europa, soprattutto in accordo con Etihad, per trasferire tutto il traffico tra Asia e America. Etihad fattura oltre un  miliardo di dollari nel cargo, Alitalia non può sviluppare il cargo perché è stato totalmente dato in outsourcing ad Air France Klm».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso