Filiale Barclays 120628114637
FINANZA 20 Maggio Mag 2015 1624 20 maggio 2015

Libor, multa di 5,6 mld per le grandi banche

Manipolarono i tassi di cambio. Citigroup, Jp Morgan, Barclays e Rbs fanno mea culpa.

  • ...

Una filiale dell'istituto di credito britannico Barclays.

Cinque delle maggiori banche al mondo sono destinate a pagare 5,6 miliardi di dollari per risolvere la disputa con le autorità americane sulla manipolazione dei tassi di cambio. Quattro di queste (Citigroup, Jp Morgan, Barclays, Royal Bank of Scotland) si sono anche dichiarate anche colpevoli di aver cospirato per manipolare il prezzo del dollaro e dell'euro.
ORA TOCCA A UBS. Con l'accordo raggiunto le banche puntano a lasciarsi alle spalle un'indagine che va avanti da anni e chiudere un altro capitolo della crisi. Quattro banche si dichiarano colpevoli di manipolazione dei cambi mentre la quinta, Ubs, ha ricevuto l'immunità sul caso. Il gruppo svizzero, riporta il Wall Street Journal, si dichiarerà però colpevole di manipolazione del Libor dopo che le autorità hanno stabilito che la banca ha violato un precedente accordo per risolvere le accuse di cattiva condotta.
SCANDALO COSTATO 10 MILIARDI. Le cinque banche pagheranno complessivamente 5,6 miliardi di dollari a vari Stati e alle autorità inglesi e americane per risolvere la disputa sui cambi e sul Libor. Bank of America pagherà 205 milioni di dollari alla Fed per risolvere l'indagine della banca centrale sui cambi. Bank of America non rientra nell'accordo con il Dipartimento di Giustizia. Le indagini e i patteggiamenti per la presunta manipolazione dei tassi di cambio sono costati alle banche più di 10 miliardi di dollari finora.

Correlati

Potresti esserti perso