Economia 22 Maggio Mag 2015 0910 22 maggio 2015

Eni, ok degli investitori al restructuring

  • ...

Claudio Descalzi amministratore delegato Eni Il taglio del dividendo è stato apprezzato dagli investitori, che l'hanno ritenuto «un'operazione chiara''. Lo afferma l'amministratore delegato di Eni, Claudio Descalzi a New York per ricevere il premio 'Corporate Social Responsability Award 2015', assegnato dalla Foreign Policy Association. Un'occasione, il viaggio negli Stati Uniti, per incontrare anche gli investitori. «Ho visto BlackRock, un investitore importante. Gli investitori hanno giudicato bene la fine dell'anno e la trimestrale» mette in evidenza Descalzi, precisando che gli investitori «apprezzano il restructuring e il focusing. Adesso non dobbiamo solo ristrutturare, ora dobbiamo mettere in produzione i nostri progetti». POSIZIONE ATTENDISTA SULL'IRAN. In Iran «ho visto un'atmosfera positiva. La visita non era in vista della fine delle sanzioni, ma per recuperare i soldi che ci devono». ha detto Descalzi. A chi gli chiedeva se l'Eni tornerà in Iran dopo la rimozione delle sanzioni Descalzi ha risposto: ''Va capito come vengono tolte. Vedremo, dipende da contratti petroliferi, con quello attuale non torneremo». Descalzi e' stato il primo amministratore delegato occidentale e tornare in Iran. Nelle trattative con Teheran per recuperare i fondi, Descalzi ritiene di aver ''avuto risultati positivi. Il ministro iraniano e' competente e aperto al dialogo». RAPPORTI UE-RUSSIA "DA CHIARIRE". Le cose fra l'Unione Europea e la Russia ''devono chiarirsi'' nel medio lungo termine: ''devono risolversi contenziosi commerciali e politici. E' un dialogo fra gente che si conosce, sono fiducioso''. Lo afferma l'amministratore delegato dell'Eni, Claudio Descalzi, sottolineando che l'''Ue ha bisogno della Russia e la Russia dell'Ue. Il dialogo di sarà». PREMIO PER LA CORPORATE SOCIAL RESPONSABILITY Eni e il suo amministratore delegato, Claudio Descalzi, sono stati premiati dalla Foreign Policy Association con il premio 'Corporate Social Responsability Award 2015'. Il premio è conferito alle aziende e a coloro che si sono distinti per il contributo offerto allo sviluppo sostenibile nel territorio in cui operano e nella responsabilità sociale d'impresa. A Eni è riconosciuto l'impegno per la riduzione dei rischi legati al cambiamento climatico e le attività sviluppate nell'Africa sub-sahariana a favore delle comunità locali, tramite investimenti in materia di scolarizzazione, accesso all'energia e all'acqua potabile. All'amministratore delegato Descalzi e' stato riconosciuto l'impegno personale nel dimostrare quanto la corporate social responsability sia diventata una competenza centrale nell'azienda di oggi.

Correlati

Potresti esserti perso