OCCUPAZIONE 4 Giugno Giu 2015 1010 04 giugno 2015

Alitalia, accordo con i sindacati: 310 nuove assunzioni

Stabilizzazioni per i lavoratori nei settori manutenzione e ground. UilT: «Primo passo per il rilancio della compagnia». Renzi: «L'Italia decolla» (foto).

  • ...

Buone notizie per centinaia di dipendenti Alitalia: la compagnia aerea e i sindacati hanno raggiunto l'accordo per 310 nuove assunzioni nei settori manutenzione e ground (foto).
Lo si è appreso da fonti sindacali, che hanno precisato che le assunzioni sono in parte stabilizzazioni da contratti a tempo determinato ad indeterminato e in parte interessano ex dipendenti in mobilità. In cambio sono previsti strumenti di maggior flessibilità per l'ottenimento di una maggiore efficienza del servizio.
ANCHE EX DIPENDENTI IN MOBILITÀ. L'accordo è stato raggiunto con Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti e Ugl Trasporti. Nello specifico le assunzioni sono 170 nel settore ground, di cui 115 stabilizzazioni da tempo determinato ad indeterminato e 55 assunzioni dalla mobilità di ex lavoratori di Alitalia Cai; le 140 assunzioni nel settore manutenzione sono invece tutte di ex dipendenti in mobilità, che verranno in un primo tempo assunti a tempo determinato per passare entro dicembre a tempo indeterminato.
«CONCRETEZZA AL RILANCIO DELLA COMPAGNIA». L'accordo, per Vittorio Truosolo della Uil Trasporti, è «un primo passo importante, in quanto si comincia a dare concretezza a un rilancio vero della Compagnia. Finalmente una scelta che determina occupazione dopo anni di pesanti sacrifici da parte dei lavoratori e delle lavoratrici Alitalia». «Auspichiamo» - prosegue la UilT in una nota - «che a questo primo importante passo seguano altri passi determinanti nel raggiungimento dell'obiettivo comune che garantisca sviluppo e crescita della Compagnia, occupazione a tutti i lavoratori e il rientro in Azienda di tutto il personale attualmente fuori dal perimetro aziendale».

Correlati

Potresti esserti perso