Cassa Depositi Prestiti 130801113251
FINANZA 6 Giugno Giu 2015 1602 06 giugno 2015

Cassa despositi e prestiti: due banchieri per il nuovo corso

Finisce l'era Bassanini. Costamagna in pole per la presidenza, Gallia possibile amministratore delegato.

  • ...

La sede di Cassa depositi e prestiti.

L'era di Franco Bassanini e Giovanni Gorno Tempini al vertice di Cassa depositi e prestiti potrebbe concludersi nel giro di qualche giorno. Secondo quanto riferisce il Corriere della Sera, il governo annuncerà a breve la nomina del nuovo management della società. In pole position per la successione al presidente Bassanini, nominato nel 2008 da Silvio Berlusconi, c'è Claudio Costamagna, banchiere, ex responsabile Italia di Goldman Sachs e attualmente a capo di Salini-Impregilo. Per il ruolo di amministratore delegato, invece, la cui nomina spetta alle fondazioni azioniste della Cassa, la scelta sarebbe caduta su Fabio Gallia, amministratore delegato di Bnl - Bnp Paribas.
Ufficialmente, il mandato di Bassanini e Gorno scade l'anno prossimo, ma il governo avrebbe deciso per il rinnovo anticipato dei vertici dell'istituto in virtù del ruolo che la Cassa dovrà giocare nella partita sulla banda larga e più in generale nel rimettere in moto gli investimenti nel paese.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso