Economia 11 Giugno Giu 2015 1458 11 giugno 2015

Campari cede cantina Enrico Serafini

  • ...

Campari Campari vende la cantina vinicola Enrico Serafino a Krause Holdings per 6,1 milioni di euro. Marchio, vigneti, impianti per la vinificazione e la produzione di Barolo, Barbaresco e Alta Langa, con il magazzino e l'attivo immobiliare della storica cantina piemontese passeranno al gruppo americano a fine giugno ed entreranno in un accordo di distribuzione esclusivo in base al quale il gruppo Campari continuerà a distribuire il loro portafoglio vini. «Questa operazione conferma la strategia del gruppo Campari volta a rafforzare ulteriormente il proprio focus sul portafoglio spirit di rilevanza strategica e a elevato margine, anche attraverso la razionalizzazione delle attività non-core'', spiega il Ceo dell'azienda italiana, Bob Kunze-Concewitz, e ricorda che a partire da quest'anno il gruppo ha ceduto il brand Limoncetta di Sorrento in Italia, per un corrispettivo di 7 milioni nonché la divisione Federated Pharmaceutical in Giamaica per un corrispettivo 13 milioni. «Abbiamo intenzione di fare leva sull'eredità del brand e di focalizzarci sulla produzione di vini di primordine. Sono molto appassionato di vini italiani, specialmente quelli prodotti in Piemonte. Questa acquisizione fornisce una base su cui investire. La mia intenzione è continuare a espandere la coltivazione dei vigneti in questa regione», spiega da parte sua Kyle J. Krause, numero uno e proprietario della società che ha acquistato la Enrico Serafino. Nel portafoglio di Krause Holdings ci sono la catena Kum & Go di negozi al dettaglio negli Stati Uniti, la società Solar Transport, e diverse proprietà immobiliari. La famiglia Krause è inoltre proprietaria di aziende agricole a coltivazione biologica negli Usa.

Correlati

Potresti esserti perso