Angela Merkel Alexis 150323203345
TRATTATIVE 12 Giugno Giu 2015 1926 12 giugno 2015

Grecia, Atene ottimista: «Mai così vicini all'intesa»

Merkel smentisce la Bild e nega le ipotesi di Grexit. Ma le Borse affondano.

  • ...

Angela Merkel e Alexis Tsipras.

La Grecia e i suoi creditori «non sono mai stati così vicini ad un accordo» e chiuderlo è solo una questione di volontà politica.
Lo ha riferito ai giornalisti un funzionario del governo ellenico, secondo cui la distanza sull'obiettivo di surplus primario 2015 (lo 0,25% del Pil) è talmente bassa da rendere inimmaginabile una rottura.
Com’è noto, i creditori chiedono un impegno della Grecia di mantenerlo all’1%, mentre il governo Tsipras vorrebbe impegnarsi su uno 0,75% per l’anno in corso. La fonte ha poi fatto appello all'Unione europea perché mostri la volontà politica di chiudere, ritenendo «impensabile» che si preferisca un incidente grave come l’uscita della Grecia dall’euro piuttosto che colmare quella distanza.
LA GREXIT SPAVENTA LA BORSA. Di diverso avviso sembra essere la Germania, che inizia a pensare all'uscita della Grecia dall'euro e spaventa le Borse, dove sono scattate le vendite: è crollata la piazza ateniese, che ha chiuso perdendo il 6%.
LA GERMANIA SMENTISCE LE INDISCREZIONI. Per la Bild, il giornale tedesco più vicino alle posizioni dei falchi dell'Eurozona, «anche Angela Merkel si prepara alla Grexit», soprattutto dopo il nulla di fatto al termine dell'incontro a tre con il presidente francese François Hollande e il premier greco Alexis Tsipras. Il portavoce del governo tedesco, però, ha smentito il giornale e ha dichiarato: «Il nostro atteggiamento non è cambiato. Lavoriamo affinché la Grecia resti un membro dell'Eurozona».

Correlati

Potresti esserti perso