Refe 150705201646
IL PUNTO 5 Luglio Lug 2015 2038 05 luglio 2015

Grecia, Italia esposta per 36 miliardi

A rimetterci di più sarebbe la Germania con perdite per 87,6 mld. Seguita dalla Francia con 67 miliardi

  • ...

Un supporter del no in piazza Syntagma, ad Atene.

L'esposizione totale dell'Italia nei confronti della Grecia, tra prestiti diretti e partecipazione ai meccanismi di salvaguardia europei, è di 35,9 miliardi di euro. La cifra è stata precisata nei giorni scorsi dal ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan.
In dettaglio l'Italia ha un'esposizione diretta, in virtù di prestiti bilaterali, pari a 10,2 miliardi di euro; poi Roma ha fornito 25,7 miliardi di contributi al fondo salva-Stati e quindi complessivamente l'Italia è esposta per 35,9 miliardi di euro, «già tutti contabilizzati».
FINANZA PUBBLICA AL SICURO. E dunque un'insolvenza della Grecia non aprirebbe voragini per la finanza pubblica. Invece l'esposizione delle banche italiane verso Atene è molto bassa ed è pari a circa 1 miliardo di euro, «in termini di sistema ben poco significativa» spiega il presidente Abi, Antonio Patuelli.
Secondo quanto ha scritto il quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung, nel caso di un default greco l'Italia potrebbe perdere nella peggiore delle ipotesi 58,5 miliardi di euro. A rimetterci di più sarebbe la Germania con perdite per 87,6 miliardi di euro, seguita dalla Francia con 67 miliardi e quindi l'Italia, davanti alla Spagna con 40 miliardi di euro.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso