Milan Stadio 150427140510
SPORT & AFFARI 7 Luglio Lug 2015 2139 07 luglio 2015

Stadio Milan, Fondazione Fiera Milano dà l'ok

Via libera della Fondazione fiera per l'impianto al Portello. I costi. E gli ostacoli.

  • ...

Il rendering del nuovo stadio del Milan al Portello.

Via libera, dopo mesi, per lo stadio del Milan al Portello (guarda i rendering) da parte di Fondazione Fiera Milano. Il Comitato esecutivo dell'ente ha preferito il progetto rossonero a quello proposto da Vitali per la riqualificazione dell'area. Ora al Milan servono le autorizzazioni del Comune.
IL NO DEI COMITATI. Non una passeggiata visto che la dirigenza rossonera dovrà vedersela coi comitati No Portello. «In questi ultimi giorni, nell’avvicinarsi della decisione», ha scritto il 7 luglio sul suo blog Gabriele Ghezzi indipendente del Gruppo Pd al Comune di Milano, «abbiamo assistito ad una vera e propria azione mediatica da parte di chi ha presentato il progetto dello stadio. Articoli sui giornali e servizi nelle televisioni locali e nazionali con il chiaro obiettivo di determinare una forte pressione nei confronti della Fondazione Fiera. Tutto legittimo? Probabilmente sì. Sacrosante però sono anche le azioni di protesta e di contrasto al progetto dello stadio organizzate dai cittadini residenti».
Due istanze che secondo Ghezzi non sono equivalenti. «Credo fermamente», ha aggiunto, «che la Fondazione Fiera debba decidere dimostrando, come sempre, la propria vocazione nel perseguire con equilibrio ed attenzione il pubblico interesse e non solo quello privato».
.AFFITTO E BONIFICA: 217,5 MILIONI. Ma quanto è pronto a sborsare il Milan?
Innanzitutto, in caso di via libera da parte di Palazzo Marino, dovrà pagare gli interventi di bonifica del suolo per la quale, secondo la Gazzetta delo Sport, il Milan prevede una spesa dai 15 ai 20 milioni. L'affitto del terreno (Fondazione fiera non intende vendere la proprietà) è aumentato: dai 3,5 milioni l'anno per 50 anni si è passati a 3,95 annui: 450 mila euro in più per ogni stagione.
L'offerta finale dunque è lievitata a 217,5 milioni.
Per la sua costruzione, poi, sono stati messi in preventivo 220 milioni. Ma con le opere collaterali e d'urbanizzazione le uscite potrebbero salire fino a 320-340 milioni (in buona parte finanziate da privati, come Fly Emirates che firmerà l'impianto). In totale dunque le spese per lo stadio del Portello potrebbero sfiorare i 557 milioni, chiavi in mano.
GRUPPO VITALI BATTUTO. I rossoneri l'hanno spuntata sul Gruppo Vitali di Bergamo, che per il progetto di una Milano Alta ha messo sul piatto 3,7 milioni l'anno: 185 milioni in tutto.
Il progetto del nuovo stadio, pensato dall'architetto Fabio Novembre (già creatore di Casa Milan) avrà 42 mila posti (come lo Juventus Stadium). L'impianto sarà quasi tutto al coperto, senza barriere. Sorgerà su un'area di 65 mila metri quadri nella zona dei padiglioni 1 e 2 della Fiera.
Parzialmente seminterrato, lo stadio si spingerà per 15 metri nel sottosuolo, dove saranno ricavate zone business, e non supererà i 30 metri d'altezza
Pannelli fonoassorbenti, giardini nella parte superiore, un liceo e un albergo a corredo renderanno nelle intenzioni della società rossonera la struttura un'opera all'avanguardia e aperta alla città.
Il Diavolo, dunque, potrebbe avere uno stadio di proprietà, come la Juventus. Un "particolare" che forse giustifica un pelo di più la cifra monstre pagata da Mr Bee per il 48% della società: 480 milioni di euro.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso