Economia 9 Luglio Lug 2015 1726 09 luglio 2015

Imprese di immigrati, su del 5,6%

  • ...

La crisi non ferma le imprese condotte dai lavoratori immigrati. Nel 2014 hanno superato la soglia del mezzo milione (525 mila), rispetto all'anno precedente sono cresciute del 5,6% (28mila imprese in più) e hanno un impatto dell'8,7% sull'intero sistema imprenditoriale italiano. Queste le anticipazioni del rapporto Immigrazione e Imprenditoria 2015, che il Centro Studi e Ricerche Idos sta curando con il supporto della Confederazione Nazionale Artigianato e Piccola e Media Impresa e di MoneyGram. In sei casi su dieci - continua la nota sul rapporto Idos - le aziende guidate da immigrati operano nel commercio e nell'edilizia, ma forte è la crescita anche nel comparto del noleggio, agenzie di viaggio e servizi alle imprese&rdquo (3.500 imprese in più nel 2014) e in quello ristorativo-alberghiero (2.900 in più). «Siamo di fronte ad andamenti che attestano un timido inizio di ripresa, più marcato per gli imprenditori immigrati. È un segnale positivo che dimostra una volontà di integrazione e di emersione dal sommerso che va sostenuta e incoraggiata». A dirlo è Daniele Vaccarino, presidente della Cna. Facendo riferimento invece all&rsquoinsieme delle cariche ricoperte nell&rsquoambito delle imprese individuali, secondo lo studio "marocchini, cinesi e romeni si confermano i gruppi più rappresentati, ma sono i bangladesi a distinguersi per l&rsquoincremento maggiore".

Correlati

Potresti esserti perso