Economia 10 Luglio Lug 2015 1226 10 luglio 2015

GreenItaly1, siglato accordo con Prima Vera

  • ...

GreenItaly 1 GreenItaly1, Spac italiana specializzata nella Green Economy e quotata sul mercato AIM Italia dal 2013, ha approvato l'operazione con la società target Prima Vera, operatore di riferimento nel settore dell’efficienza energetica. L’approvazione dell’operazione è subordinata all’esito dell’assemblea dei soci di GreenItaly1, che verrà convocata secondo le tempistiche e le modalità previste dalla normativa vigente, a seguito del parere di congruità sul valore del concambio espresso dal perito designato dal tribunale. In relazione all'esito assembleare, l’investimento in PRIMA VERA potrà variare da 35 milioni di euro (in ipotesi di recesso nullo) a circa 24,5 milioni (in ipotesi di recesso massimo pari al 30% dell’azionariato GreenItaly1). La società Post Fusione, in considerazione delle dimensioni del proprio business, si propone di transitare dall’AIM Italia al Mercato Telematico Azionario. Il valore stimato di Prima Vera pre money è pari a 93 milioni di euro. “L’efficienza energetica è ad oggi, nel mondo della “green Economy” il settore che mostra le maggiori prospettive di crescita guidata dalla componente tecnologica e di innovazione anche in ottica di una prospettiva internazionale", ha detto Anna Lambiase, consigliere delegato GreenItaly1 e fondatore di Vedogreen, "la scelta di investimento di GreenItaly1 risponde a questi requisiti: Prima Vera rappresenta infatti un esempio di eccellenza con una forte componente tecnica e ingegneristica ed un modello economico efficiente con alti tassi di crescita e redditività, uniti ad un ottimo controllo della struttura finanziaria. L’operazione determinerà un flottante nella società Prima Vera tra il 24,5% e il 31,5% e i proventi dell’IPO saranno orientati prevalentemente allo sviluppo internazionale oltre al consolidamento in mercati nei quali la società è già presente

Articoli Correlati

Potresti esserti perso