Economia 13 Luglio Lug 2015 1636 13 luglio 2015

Bpvi, Iorio: in borsa nel 2016

  • ...

Banca Popolare di Vicenza La Banca Popolare di Vicenza sbarcherà in Borsa nei prossimi mesi, presumibilmente nel primo trimestre 2016. Ad annunciarlo Francesco Iorio, da circa un mese consigliere delegato e direttore generale dell'istituto di credito spiegando che trasformazione in spa, bisogno di capitale e quotazione in borsa sono strettamente ''concatenati'' tra di loro. "Ci sono tre aspetti determinanti - ha detto Iorio - ossia quello della trasformazione in spa richiesta dal legislatore, un ulteriore bisogno di capitale e la quotazione in Borsa, che sono concatenati tra loro. Appare infatti abbastanza evidente che un fabbisogno patrimoniale e quindi la necessità di andare sul mercato per accogliere capitale oggi sia sostanzialmente impossibile se la banca non è quotata». «Di fatto - ha precisato Iorio - non c'è una scelta o meno di quotarsi, ma c'è una scelta di quotazione anche in relazione a delle necessità che il nostro istituto potrebbe trovarsi ad affrontare in un futuro molto vicino. Quindi tre passaggi che sono altrettante concatenazioni molto forti, impossibili da leggere separatamente». Sull'aumento di capitale, Iorio ha precisato «che sarà il consiglio a decidere con quale ordine si procederà, ognuna di queste scelte ha pro e contro. Io tendenzialmente sarei più favorevole per un aumento di capitale e una quotazione immediatamente successiva, con la formazione del prezzo che venga fatta dal mercato. Il tutto sarà condizionato dalla semestrale - ha concluso - che noi approveremo a fine agosto. Poi dipenderà anche da quanto tempo ci verrà dato per poter portare avanti il progetto».

Correlati

Potresti esserti perso