Bankitalia Dati 140509174409
FINANZE 14 Luglio Lug 2015 1147 14 luglio 2015

Debito pubblico, Bankitalia: nuovo record a 2.218,2 miliardi

Cresce l'indebitamento dello Stato centrale: +22,9 miliardi. Amministrazioni locali +0,5 miliardi.

  • ...

La facciata della Banca d'Italia.

Nuovo record per il debito pubblico italiano, che alla fine del 2014 si era fermato a quota 2.134,9 miliardi. Secondo Bankitalia, infatti, nel mese di maggio l'ammontare complessivo ha toccato i 2.218,2 miliardi di euro, crescendo in un solo mese di 23,4 miliardi. Dall'inizio del 2015, invece, la crescita del debito è stata di 83,3 miliardi, pari al 3,9% del totale.
AUMENTANO LE DISPONIBILITÀ LIQUIDE DEL TESORO. I dati sono contenuti nel supplemento di Finanza Pubblica al bollettino statistico della Banca d'Italia. L'incremento del debito è stato superiore al fabbisogno del mese (4,3 miliardi), principalmente a causa dell'aumento di 17,8 miliardi delle disponibilità liquide del Tesoro. Altri 1,3 miliardi di aumento derivano poi da tre diverse poste, determinate dall'andamento dei mercati: la rivalutazione dei titoli indicizzati all'inflazione, il deprezzamento dell'euro e l'emissione di titoli sopra la pari, cioè con un valore di collocamento superiore all'importo nominale finale.
PESA L'INDEBITAMENTO DELLO STATO CENTRALE. A pesare di più sulla crescita del debito sono le amministrazioni centrali, il cui indebitamento è aumentato di 22,9 miliardi, mentre il debito delle amministrazioni locali è salito di 0,5 miliardi. Sostanzialmente invariato, invece, il debito degli Enti di previdenza.
FEDERCONSUMATORI: «AUSTERITÀ COSTATA 302 MLD». I presidenti di Adusbef e Federconsumatori, Elio Lannutti e Rosario Trefiletti, hanno invece analizzato i costi delle politiche di austerità a carico degli italiani. Secondo i loro calcoli, avrebbro «aumentato il debito pubblico di 302 miliardi di euro» dal novembre 2011. L'impatto fa riferimento alle legislature dei governi Monti, Letta e Renzi. Le due associazioni considerano l'aumento del debito «una tassa occulta di 5.067 euro» che grava su ogni cittadino, ipotecando il futuro delle nuove generazioni.

Correlati

Potresti esserti perso