Negozi Greci 150716154021
RICADUTE 16 Luglio Lug 2015 1538 16 luglio 2015

Grecia, prezzi alimentari +8,8% dopo aumento dell'Iva

Il rincaro maggiore su alimenti lavorati e in scatola. Crescono anche tariffe alberghi.

  • ...

L'aumento del'Iva porterà a un aumento dell'8,8% degli alimentari.

Le modifiche al regime dell'Imposta sul valore aggiunto (Iva) in Grecia, incluse nel disegno di legge sulle misure preliminari approvato la scorsa notte dal parlamento ellenico, innescherà un immediato aumento dei prezzi, soprattutto di quelli dei generi alimentari.
LO STUDIO DELL'ESEE. Lo riferisce l'edizione online del quotidiano To Vima citando i risultati di uno studio condotto dalla Confederazione Nazionale del Commercio ellenico (Esee) che ha lanciato un avvertimento sul tema. Con l'aumento della percentuale dell'Iva, il governo di Atene mira ad aumentare le proprie entrate di circa 1,4 miliardi di euro.
Il prezzo di alimenti confezionati, lavorati e in scatola (come pasta, legumi, farina, zucchero, prodotti congelati, dolci) potrà aumentare dell'8,8% mentre i commercianti non sono in grado di assorbire lo stesso aumento.
VIA L'IVA AGEVOLATA PER LE ISOLE. Anche i prezzi nei ristoranti e negli alberghi aumenteranno di circa il 4,2%, incremento che molto probabilmente avrà un impatto negativo sulle imprese collegate al settore del turismo.
Inoltre, sempre secondo l'Esee, quando a ottobre sarà abolita l'aliquota Iva agevolata per le isole del Mar Egeo, i prezzi in quelle località potranno registrare un incremento sino al 12,8%. L'Esee ha infine avvertito che sono destinati ad aumentare anche i prezzi dei biglietti per i mezzi di trasporto pubblico e le tariffe dei taxi.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso