Economia 17 Luglio Lug 2015 1823 17 luglio 2015

Piazza Affari termina quasi invariata: -0,07%

  • ...

Borsa Milano Piazza Affari chiude la settimana con una seduta di consolidamento dei guadagni maturati dopo la risoluzione della crisi greca.  L'indice FTSE Mib ha chiuso con un calo frazionale dello 0,07%, mentre l'Allshare è terminato invariato. Di poco più deboli Londra e Francoforte, piatta Parigi. Volumi per un controvalore di 2,48 miliardi di euro, "gonfiati" dall'impatto delle scadenze di futures su azioni e opzioni. Generalmente ben intonati i bancari con rialzi intorno all'1% per Banco Popolare, Mps e Pop Emilia. Un trader osserva che è in corso una fase di accumulo su questi titoli in vista delle trimestrali che verranno annunciate tra due settimane. La debolezza europea del settore energia penalizza titoli come Tenaris e Saipem, mentre sono in linea con il settore i ribassi di Eni ed Enel. Balzo di Saras dopo la revisione del target price da parte di Barclays. Qualche presa di profitto, con volumi non brillanti, su titoli con un bilancio positivo da inizio anno come Mediaset o Cnh Industrial, così come su Autogrill in vetrina con un +4,4%.  Fuori dal listino principale spicca Breunello Cucinelli (+3,95%) dopo le anticipazioni sulle vendite del semestre in crescita del 13,9%, ritenuti dagli analisti in linea con le attese e quindi coerenti con le stime sull'intero 2015.

Correlati

Potresti esserti perso