Massimo Tononi 150724200350
AZIENDE 24 Luglio Lug 2015 2004 24 luglio 2015

Mps sceglie Tononi per il dopo Profumo

Ex Goldman Sachs e braccio destro di Romano Prodi, il suo nome è stato indicato per la presidenza.

  • ...

Massimo Tononi.

Formalizzata l'uscita di Alessandro Profumo, la Fondaziona Mps ha indicato Massimo Tononi per la nomina alla presidenza del Monte dei Paschi.
Ex banchiere di Goldman Sachs, ma pure sottosegretario all’Economia durante il governo Prodi, Tononi è l'attuale presidente di Borsa italiana e di Prysmian
«Apprendiamo dal comunicato stampa pubblicato in data odierna da Banca Mps» - si legge in una nota - «della decisione assunta dal dottor Alessandro Profumo di lasciare la carica di presidente di Banca Monte dei Paschi di Siena. Al riguardo, si comunica che la Fondazione Mps, Fintech advisory inc e Btg Pactual hanno identificato il dottor Massimo Tononi come candidato alla carica di consigliere di amministrazione e presidente di Banca Mps. Considerato l'alto profilo di tale candidatura, si auspica che su tale nominativo possa convergere un ampio consenso dei soci di Banca Mps».
VIAVAI DA GOLDMAN SACHS. Una laurea in Economia aziendale alla Bocconi, fino al 1993 Tononi ha lavorato presso l'ufficio londinese di Goldman Sachs, occupandosi principalmete di fusioni e acquisizioni tra imprese. Assistente di Romano Prodi nella seconda esperienza del Professore alla guida dell'Iri, nel 1994 è tornato alla Goldman Sachs per diventarne partner managing director.
SOTTOSEGRETARIO AL TESORO. Nuovo addio il 18 maggio del 2006, per assumere il ruolo sottosegretario all'Economia del secondo governo Prodi, del quale aveva finanziato la campagna elettorale con 100 mila euro. Dopo la caduta del governo è tornato in Goldman Sachs. Il 28 giugno 2011 è stato nominato presidente di Borsa Italiana. Attualmente ricopre anche la carica di presidente del Consiglio d'amministrazione di Prysmian (da aprile 2012), Istituto Atesino di Sviluppo (da giugno 2012), Cassa di compensazione e garanzia (da settembre 2013) ed Euro Tlx Sim (da settembre 2013).

Articoli Correlati

Potresti esserti perso