Premier Greco Alexis 150803203607
L'ACCORDO 14 Agosto Ago 2015 2139 14 agosto 2015

Grecia, ok dell'Eurogruppo al terzo pacchetto di aiuti

Il ministro Tsakalotos: «Il salvataggio verrà testato ogni 3 mesi».

  • ...

Il premier greco Alexis Tsipras.

I ministri delle Finanze dell'Eurogruppo hanno trovato l'accordo e approvato il terzo pacchetto di salvataggio per la Grecia da 86 miliardi per i prossimi tre anni. È quanto si legge in una nota. La prima tranche di aiuti dovrebbe essere da 26 miliardi di euro.
Il via libera dell'Eurogruppo è arrivato la sera del 14 agosto dopo l'ok del parlamento di Atene all'accordo.
ENTRO FINE ANNO FONDO PRIVATIZZAZIONI. L'Eurogruppo ha chiesto alla Grecia di creare e rendere operativo entro fine anno il fondo per le privatizzazioni, che comprenderà anche alcune banche dopo la ricapitalizzazione. Il fondo dovrà realizzare 50 miliardi mettendo asset sul mercato.
LAGARDE: PASSO IMPORTANTE. L'ok dell'Eurogruppo al terzo salvataggio della Grecia è «un passo molto importante», ha detto il direttore generale del Fondo monetario internazionale (Fmi) Christine Lagarde.
Per Lagarde inoltre ad Atene serve più tempo per approntare misure adeguate su temi come quello delle pensioni.

La prima tranche da 26 miliardi sarà suddivisa in due sub-tranche

Euclid Tsakalotos, ministro delle Finanze greco.

La prima tranche da 26 miliardi sarà suddivisa in due sub-tranche: una da 10 miliardi sarà disponibile immediatamente per la ricapitalizzazione delle banche, la seconda, da 16 miliardi, sarà versata in più volte, cominciando con 13 miliardi entro il 20 agosto.
CHECK SULLA ATTUAZIONE DELLE MISURE. Il resto verrà dato in autunno in seguito all'attuazione delle misure contenute nel Memorandum. Una seconda tranche da 15 miliardi per la ricapitalizzazione delle banche sarà resa disponibile dopo la prima revisione del programma e non oltre 15 novembre, in seguito alla «revisione della qualità degli attivi» e agli stress test.
«L'Eurogruppo considera indispensabile e accoglie con favore l'intenzione del Fmi di raccomandare al board un nuovo sostegno alla Grecia una volta che l'accordo su un possibile alleggerimento del debito sia raggiunto». Si legge in una nota.
IL FONDO MONETARIO RIDURRÀ IMPEGNO ESM. Una volta approvato, l'impegno del Fmi ridurrà quello del Esm.
«Dopo il cambio all'interno del Governo e la crisi che abbiamo avuto, la cooperazione è diventata molto forte, seria e costruttiva», ha detto il presidente dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem lodando «l'ampia maggioranza», trasversale, che nel Parlamento greco ha sostenuto l'accordo.
DEBITO: MISURE AGGIUNTIVE SE NECESSARIO. L'Eurogruppo è pronto a considerare, se necessario, possibili misure aggiuntive sul debito greco (allungamento scadenze e dei periodi di grazia), ma condizionate all'applicazione del Memorandum. E solo dopo la prima revisione.
Inoltre l'Eurogruppo ribadisce che è escluso ogni taglio del suo valore nominale.
TSAKALOTOS: 10 MILIARDI ALLE BANCHE. Alle banche greche arriveranno 10 miliardi degli aiuti provenienti del terzo salvataggio approvato dall'Eurogruppo per sostenere la loro ricapitalizzazione. Lo ha detto il ministro delle Finanze greco Euclid Tsakalotos, secondo Bloomberg. Il ministro ha spiegato inoltre che il salvataggio verrà «testato» ogni 3 mesi.

Correlati

Potresti esserti perso