Economia 21 Agosto Ago 2015 1545 21 agosto 2015

Norges Bank entra in Mps con il 2,1%

  • ...

Le quote dichiarate oggi sono detenute da Norges in diretta proprietà. Un agosto di shopping in Piazza Affari per Norges Bank prima con l'ingresso in Finmeccanica a inizio mese con una quota del 2,55%, ora con l'annuncio che l'istituto di credito ha il 2,091% di Mps dall'11 agosto. La banca centrale della Norvegia dichiara poi di aver ridotto il 17 agosto all'1,717% la propria quota in Unicredit, rispetto al 2,011% al quale si era attestata l'11 agosto. E' quanto emerge dagli aggiornamenti Consob. LE PARTECIPAZIONI ITALIANE DELLA BANCA CENTRALE NORVEGESE. La banca norvegese ha comunicato anche un saliscendi in Autogrill: prima la salita al 2,793% (il 14 agosto), poi il calo all'1,81% (il 17 agosto) e quindi il posizionamento attuale del 2,751%. Le quote dichiarate oggi, in Mps, Unicredit e nella controllata dei Benetton, sono detenute da Norges in diretta proprietà. La longa manus della Norges figura poi nell'azionariato di varie altre società del listino, tra cui Basic Net (4,993%), Vittoria Assicurazioni (3,261%),  Interpump (2,46%), Datalogic (2,45%), Sesa (2,35%), Popolare Sondrio (2,287%), Prysmian (2,265%), Banco Popolare (2,167%), Diasorin (2,142%), Unipol (2,097%), Cir (2,094%), Intesa SanPaolo (2,093%), Cattolica (2,086%), Ansaldo Sts (2,042%), Enel Green Power (2,04%),  Astm (2,038%), Acea (2,02%), Iren (2,02%),  e Anima (2,005%).

Articoli Correlati

Potresti esserti perso