Economia 27 Agosto Ago 2015 1754 27 agosto 2015

Piazza Affari ha guadagnato il 3,39%

  • ...

Borsa Milano L'altalena di Piazza Affari quest'oggi ha puntato decisamente verso l'alto, seguendo il movimento di Wall Street e delle borse asiatiche.     I timori sul rallentamento dell'economia cinese, che hanno affossato i mercati nelle ultime settimane, comunque, restano sullo sfondo e il mese di agosto si appresta ad andare in archivio come uno dei più turbolenti e volatili da parecchio tempo a questa parte.     Certamente ha sorpreso positivamente la performance del Pil Usa nel secondo trimestre, rivisto al rialzo.      A questo punto i riflettori sono puntati su ciò che farà la Federal Reserve a settembre. In chiusura, l'indice FTSE Mib ha guadagnato il 3,39%, tornando, in rapida sequenza, sopra le quote 22.000, 22.100 e 22.200 punti per la prima volta dal 21 agosto scorso. L'AllShare è salito del 3,21% e il MidCap  del 2,09%.      Volumi per un controvalore di circa 3,5 miliardi di euro. CORRONO GLI ENERGETICI. Acquisti generalizzati, con i petroliferi in particolare evidenza per via del rally del greggio e della febbre da M&A: lo stoxx europeo è salito del 5,97%. A Milano Eni  +6,3%, Tenarais +9,05% e Saipem +5,41%, galvanizzata da un contratto in Kuwait. Fuori dal paniere principale in denaro Saras  (+4,36%). Tra le utilities, spiccano Enel +5,06% e Iren  (+5,15%), premiata dopo i risultati trimestrali.  Rimbalzo vigoroso del lusso, fortemente colpito dalle vendite dopo la svalutazione dello yuan: Ferragamo +4,28%, Tod'S +4,49%, Moncler +3,75% e Yoox  +4,86%. BENE I FINANZIARI. Bene i finanziari: il paniere delle banche italiane  è avanzato del 2,64%. Intesa Sanpaolo (+2,48%) e Unicredit (+1,9%) appaiate. Meglio Montepaschi (+6,47%), Ubi Banca (+3,74%) e Banco Popolare (+3,87%). Tra i migliori Mediaset (+5,1%), Stm (+4,55%) e Atlantia (+3,82%).  Ancorate attorno alla parità le società su cui ci si attende il via alle offerte a settembre: Ansaldo Sts e World Duty Free invariate, Pirelli +0,34%. Tra i gruppi che hanno pubblicato la trimestrale, bene EL.EN  (+6,51%) e Prima Industrie (+7,69%).  Eurotech al galoppo (+6%) dopo la firma di una partnership con Arkessa. Lazio a picco (-8,23%) dopo la sconfitta per 3 a 0 contro il Bayer Leverkusen, che ha precluso ai biancocelesti l'accesso alla fase a gironi della Champions League.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso