Economia 2 Settembre Set 2015 0948 02 settembre 2015

Consob multa Poste per 60.000 euro

  • ...

Pacchi delle Poste La Consob ha multato Poste italiane per violazione delle norme sui conflitti di interesse e sulla valutazione di adeguatezza degli investimenti tra il 2011 e il 23 maggio 2014. La sanzione comminata alla vecchia dirigenza a partire dall'ex amministratore delegato Massimo Sarmi - secondo quanto si legge nella delibera della Commissione diffusa oggi - ammonta a 60.000 euro nel complesso con pagamento in solido di Poste. In particolare Consob sottolinea che sono state violate le norme che impongono agli intermediari di comportarsi con ''diligenza, correttezza e trasparenza per servire al meglio l'interesse dei clienti'' identificando i conflitti di interesse e gestendoli in modo da evitare che incidano negativamente sugli interessi dei clienti. LE ACCUSE DELLA COMMISSIONE. La Commissione ha inoltre rilevato carenze sulla profilatura della clientela, la ricostruibilità dei comportamenti e la mancata valutazione di adeguatezza sui disinvestimenti. ''In un contesto in cui il servizio di collocamento risultava focalizzato su prodotti emessi dal gruppo Poste e dunque già caratterizzato da una situazione di potenziale conflitto di interessi, ha compiuto scelte strategiche, riflesse nei documenti riguardanti la pianificazione commerciale e i sistemi di incentivazione, tali da orientare, in assenza di adeguata valorizzazione degli effettivi bisogni della clientela, la propria attività di commercializzazione su specifici prodotti o categorie di prodotti''. Al momento è in corso la procedura di ammissione in quotazione ma Poste ha già individuato i correttivi alle violazioni.

Correlati

Potresti esserti perso