Yellen Federal Reserve 140211182549
ECONOMIA 17 Settembre Set 2015 2007 17 settembre 2015

Usa, la Fed lascia i tassi invariati

Costo del denaro fermo in una forbice compresa tra 0 e 0,25%.

  • ...

Janet Yellen, presidente della Fed.

La Fed ha lasciato invariato il costo del denaro.
È questa la decisione maturata al termine di giornate contrassegnate dai dubbi sulla decisione della Banca centrale americana.
I tassi restano fermi in una forchetta compresa tra lo 0 e lo 0,25%.
NON È ANCORA IL MOMENTO. In una nota la Fed ha spiegato i motivi della scelta. L'attività economica negli Stati Uniti si espande a ritmo moderato e anche se si registra un solido rafforzamento del mercato del lavoro, con una flessione della disoccupazione, non è ancora giunto il momento di tornare ad alzare il costo del denaro.
TIMORI GLOBALI. L'economia globale e gli eventi finanziari, poi, potrebbero frenare l'attività dell'economia. La Fed ha sottolineato inoltre che l'inflazione resterà nel breve termine ai minimi e continuerà a salire gradualmente verso il 2% nel medio termine.
UN VOTO CONTRARIO. La decisione di lasciare i tassi invariati non è stata presa all'unanimità. A votare contro è stato Jeffrey Lacker, il presidente della Fed di Richmond, che spingeva per un aumento di 0,25 punti.
Immediata la reazione dei mercati.Wall Street ha frenato, col Dow Jones che ha perso lo 0,23% a 16.724,52 punti, il Nasdaq è salito dello 0,03% a 4.891,65 punti mentre lo S&P 500 ha ceduto lo 0,06% a 1.994,64 punti.

Correlati

Potresti esserti perso