Sede Unicredit 151014204030
AZIENDE 11 Novembre Nov 2015 1513 11 novembre 2015

Unicredit taglia 18.200 dipendenti in Europa

Piano strategico su costi e utili. Chiudono 800 filiali in Italia, Germania e Austria.

  • ...

La sede di Unicredit.

Pesante sforbiciata di Unicredit che ha annunciato il taglio di 18.200 dipendenti entro il 2018. Il nuovo piano strategico per l'Europa, che include la vendita della controllata in Ucraina e la joint venture con Pioneer, prevede anche misure di contenimento dei costi per 1,6 miliardi.
Il gruppo intende vendere o ristrutturare entro la fine del 2016 i business a bassa redditività e il target di utile è di 5,3 miliardi.
In Italia Unicredit ha deciso di tagliare 6.900 posti, di cui 5.800 nella banca commerciale e 1.100 nel corporate.
CHIUSURA DI 800 FILIALI. Nel nuovo piano approvato dal Cda, Unicredit prevede la chiusura di 800 filiali entro il 2018 in Italia, Germania e Austria. La forza lavoro stimata per il 2018 è pari a 111 mila posti a tempo pieno.
GHIZZONI: «PIANO SERIO E REALISTICO». «Il piano prevede per il 2018 importanti obiettivi in termini di redditività e coefficienti patrimoniali, confermando la capacità del gruppo di generare capitale in modo organico e distribuire dividendi», ha detto l'amministratore delegato Federico Ghizzoni. «Abbiamo approvato un piano rigoroso, serio e realistico».
UTILE NOVE MESI 1,5 MILIARDI. Unicredit ha chiuso i nove mesi del 2015 con un utile di oltre 1,5 miliardi (-16,1% sullo stesso periodo del 2014). Sui conti pesano 400 milioni di svalutazione della controllata in Ucraina e la conversione in euro dei mutui in franchi svizzeri in Croazia. Nel terzo trimestre l'utile è a 507 milioni, sopra il consensus di 458 milioni.
IL TITOLO VOLA IN BORSA. Il titolo di Unicredit in Borsa ha fatto uno scatto dopo i numeri del nuovo piano, mettendo a segno un +3% e superando la soglia dei 6 euro.

Correlati

Potresti esserti perso