Frecciarossa 140923193057
AZIENDE 26 Novembre Nov 2015 1030 26 novembre 2015

Fs, si dimette l'intero consiglio d'amminisrazione

Renzi taglia la testa al vertice. E il board si auto-azzera. Mazzoncini in pole per il post Elia.

  • ...

Ferrovie dello Stato da rifare. Il 26 novembre l'intero consiglio d'amministrazione della partecipata ha rassegnato le dimissioni.
A darne notizia è stato il Corriere delle Sera nella sua edizione online.
Una decisione non del tutto sorprendente e in qualche modo già annunciata. Per la mattina il board dell'azienda era stato convocato a seguito della volontà del governo di chiudere anticipatamente l'esperienza del gruppo guidato da Michele Elia.
GOVERNO DIVISO. Il nodo principale che dovrà affrontare la nuova dirigenza è la quotazione in Borsa. In pole, per succedere a Elia, ci sarebbe Renato Mazzoncini, attuale amministratore delegato di Busitalia, una controllata di Ferrovie.
Anche nel governo non c'è univocità sulla direzione da far prendere al processo di privatizzazione. Il Consiglio dei ministri ha approvato in via preliminare un decreto per la valorizzazione del 40%, che prevede il mantenimento in mano pubblica della rete. Un'ipotesi che non piace al titolare dell'Economia, desideroso di far cassa e spaventato all'idea che una tale decisione possa far scendere il valore dell'operazione sotto i 10 miliardi.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso