Giuseppe Recchi 140319152741
FINANZA 11 Dicembre Dic 2015 1746 11 dicembre 2015

Banca Intesa, Recchi verso la presidenza?

Accanto a quelli di Gros Pietro e Saccomanni spunta il nome dell'attuale numero uno Telecom. Ma lui scrive a L43 e smentisce.

  • ...

Giuseppe Recchi.

Un nome nuovo spunta in queste ore per la corsa alla presidenza di IntesaSanPaolo, i cui vertici sono in scadenza nella primavera del 2016, dopo che a gennaio 2016 un’assemblea straordinaria avrà decretato l’abbandono dell’attuale sistema di governance duale (comitato di sorveglianza e di gestione) e il ritorno a quello monistico. Previa naturalmente approvazione del nuovo statuto da parte della Bce.
A raccogliere l’eredità della trentennale guida di Giovanni Bazoli, acclamato presidente emerito, oltre ai nomi di Gianmaria Gros Pietro, l’attuale presidente del Comitato di gestione fortemente sostenuto dalla componente torinese della banca, e dell’ex ministro dell’Economia Fabrizio Saccomanni, si fa strada quello di Giuseppe Recchi, attuale presidente di Telecom Italia.
UN NOME CHE PIACE A RENZI. Il manager godrebbe della benevolenza di Matteo Renzi, e non dispiacerebbe nemmeno a Giuseppe Guzzetti, il potente numero uno della Fondazione Cariplo che di Intesa è il primo azionista.
Per Recchi la presidenza della principale banca italiana potrebbe essere una sontuosa via di uscita dalle sabbie mobili dell’attuale assetto di Telecom, destinato a cambiare per via della querelle francese che vede Vincent Bolloré, patron di Vivendi, e Xavier Niel contendersi il dominio del colosso telefonico. Con il governo spettatore silente, ma tutt’altro che disinteressato della partita che investe una delle aziende strategiche del sistema industriale italiano.
Napoletano, 51 anni, esponente di una storica famiglia di imprenditori torinesi, Recchi prima di salire al vertice di Telecom Italia è stato presidente di Eni e dal 1999 al 2011 top manager europeo di General Electric.

*Aggiornamento delle 19.25 dell'11/12/2015

Dopo aver letto il nostro articolo, Giuseppe Recchi ha inviato una smentita alla nostra redazione. La pubblichiamo di seguito.

Caro Direttore,

La ringrazio per l'interesse che mi dedica; la notizia che mi vedrebbe in corsa per un incarico in Banca Intesa è tuttavia completamente priva di fondamento. Le sarei grato se vorrà darne evidenza.

Cordiali saluti
Giuseppe Recchi

Correlati

Potresti esserti perso